Offerte gas. Confronta costo kwh e SMC su Comparasemplice

Le offerte gas e luce di Enel Energia: Edison, Eni e Acea. Tutti i dettagli sulle tariffe e sul costo kwh ed smc 2016 con Comparasemplice

Offerte gas
Offerta luce e gas

Offerte gas e luce – quali sono le tariffe migliori

Offerte gas e luce. Come risparmare e conoscere i propri costi

Nulla ha la capacità di incutere più ansia della busta di una bolletta. Queste sono infatti ciò che più pesa sul bilancio mensile di una famiglia media.
Non tutti sanno, però, che l’importo totale di una bolletta non è costituito solo dal contributo per il consumo della fornitura in questione ma, per metà, da servizi vari e tasse.

Consumi o servizi?

Con l’inizio del 2016 ha preso il via un processo, che terminerà solo nel 2018, di modifica dei principi fondamentali atti a calcolare spese, costi e procedure dei servizi riguardanti le forniture di Luce e Gas.
Il costo del gas al metro cubo è solo una parte della spesa che vedremo in bolletta a fine mese, insieme ad esso potrete notare altre tre voci:
– Servizio di Rete
– Servizio di Vendita
– Accise (imposte)
– IVA
Di queste voci, tre sono indipendenti dalla volontà del fornitore ed uguali per tutte perché stabilite per legge; Accise ed IVA vengono imposte dallo Stato mentre i costi inerenti ai servizi di rete vengono controllati e decisi dall’AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas).
E’ il solo Servizio di vendita, quindi, l’insieme dei costi relativi direttamente al consumo di Gas naturale che può essere più o meno conveniente a seconda dell’offerta di vendita del fornitore.

Servizi in bolletta

Nonostante la bolletta sia stata notevolmente semplificata, non tutto è ancora di pubblica comprensione. L’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico ( AEEGSI ) viene in nostro soccorso e ci aiuta a capire il significato dei termini.
Nella bolletta in vigore dal 1 Gennaio 2016 troveremo molte voci diverse; Il Servizio di Vendita cambia in Spesa per la Materia, Il servizio di Rete in Spesa per Trasporto e Gestione del Contatore ed aggiungerà nuove voci che raccoglieranno più titoli prima presenti separatamente:
– Spesa per Oneri di Sistema: Unisce i prezzi degli incentivi per Fonti Rinnovabili ed Imprese a forte consumo di energia.
– Conguaglio: Importi riconteggiati anche in seguito ad errori.
– Bonus Sociale: Lo sconto statale per famiglie con reddito annuale che non raggiunge la soglia di 7.500 euro l’anno oppure famiglie con almeno tre figli a carico con un reddito che non raggiunge la soglia di 20.000 euro l’anno.
– Costi medi: Costo Medio Unitario ovvero rapporto tra importi e consumi e Costo Medio della Fornitura ovvero rapporto tra voce di spesa e consumi fatturati.

Servizio di Vendita

Il servizio di vendita è la voce principale presente nella bolletta ed indica tutto ciò che riguarda acquisto e vendita della fornitura da parte della società fornitrice. La quota potrà essere Fissa o Variabile a seconda dei consumi effettivi di Gas Naturale.
I costi sono regolamentati dal contratto di fornitura, nel Mercato Libero, ed ogni tre mesi dall’AEEGSI, per il Servizio Maggior Tutela ( il servizio di Stato ).
Il servizio di Vendita è composto da;
– Approvvigionamento e Rischio ( per il 35% )
– Gradualità ( 1,80% )
– Dettaglio di Vendita ( 6% ) che indica i costi sostenuti dal fornitore per attività come Servizio Clienti e Gestione

Servizio di Rete

Costituisce circa il 20% della spesa totale in bolletta e viene pagato in base alla regolamentazione dell’Autorità per i Clienti sia nel Mercato Libero che nel Servizio Maggior Tutela.
E’ il costo relativo a gestione e stoccaggio del contatore e comprende tutte le azioni che il fornitore opera per il trasporto del gas e la consegna nelle case degli utenti. Anche il Servizio di Rete ha una Quota Variabile ed una Fissa, entrambe aggiornate annualmente dall’AEEGSI.
Nel Servizio di Rete Vengono conteggiati anche i costi, introdotti per legge, chiamati Oneri di Sistema e più precisamente;
– RE: componente riguardante progetti per il risparmio energetico e sviluppo di fonti rinnovabili.
– RS: componente che incentiva la qualità del servizio
– UG1 componente atta a coprire costi di adeguamento che annullino eventuali squilibri nella misura e distribuzione della fornitura di Gas.

Differenza tra Servizio di Rete e Servizio di Vendita

La differenza sostanziale tra Servizio di Vendita e Servizio di Rete è una; Il servizio di Vendita può essere scelto dall’utente tramite i molti fornitori di Gas e le varie offerte presenti sul mercato, il Servizio di Rete non può essere scelto perché uguale per tutte le società fornitrici.

Le Tasse

Sono circa il 37% del costo finale della bolletta e raggruppano;
– Accisa sul Consumo: ( 17% del totale ), varia in rapporto a quattro unità e due zone ( Centro Nord e Centro Sud ) di consumo.
– Addizionale Regionale: ( 2% del totale ), come nell’addizionale Locale si paga in rapporto alla quantità di Gas che viene consumata ed è decisa autonomamente dalle regioni, sempre dentro i limiti fissati dalla legge.
– IVA ( Imposta sul Valore Aggiunto ): ( 15% del totale ), applicata alla somma di tutti i valori della bolletta è suddivisa, per l’uso abitativo, in 10% sui primi 400 metri cubi consumati e 21% su quote fisse ed altri consumi. Per usi industriali l’IVA è generalmente del 21%.

Costi del Gas Naturale

Considerando un’utenza domestica di medio genere con un consumo di circa 1.400 metri cubi di Gas, secondo i dati diffusi dall’AEEGSI nel 2015, fornito dall’Ente Maggior Tutela, il costo risulterebbe di 0,7770 €/Smc ripartiti esattamente in;
– Servizio di Rete 14,99 euro l’anno ( 19,29% )
– Servizio di Vendita 33,60 euro l’anno ( 43,25% )
– Imposte 29,11 euro l’anno ( 37,46% )
In definitiva, non possiamo risparmiare sul Servizio di Rete ma solo sul Servizio di Vendita.

Scelta della Tariffa luce e gas

Il Mercato Libero è in grado di farci risparmiare rispetto all’Ente Statale perché può contare su un costo minore della materia prima rispetto a quello fissato dall’Ente di Maggior Consumo.
Alla luce di ciò, facciamo un giro e andiamo a conoscere alcune delle offerte più vantaggiose presenti sul Mercato Libero in questo periodo.
– E-Light di Enel Energia al costo di 0,2350 €/smc. Offre un prezzo della fornitura di Gas di 0,199 €/smc bloccato per 12 mesi, una bolletta elettronica bimestrale spedita all’indirizzo e-mail, addebito del pagamento su conto corrente bancario. Dedicata solo agli utenti provenienti da altro fornitore. Puoi richiedere EnelMia, la tessera di Enel che ti permette di ricevere sconti in oltre 20.000 negozi sul territorio italiano e partecipare al concorso a premi EnelPremia.
– LINK di Eni al costo di 0,2550 €/smc. Il prezzo della fornitura di Gas è bloccato per i primi 12 mesi a 0,22 €Smc, bolletta digitale inviata direttamente all’indirizzo e-mail dell’utente, Rid su conto corrente bancario. In regalo l’abbonamento a Sky per un anno.
– Edison Web Gas di Edison Energia al costo di 0,2390 €/smc. Il prezzo dell’offerta è bloccato per un anno a 0,185€/Smc, nessun costo di attivazione, bolletta digitale inviata all’indirizzo e-mail segnato in fase di registrazione, addebito del pagamento su conto corrente bancario. Con la sottoscrizione del contratto ricevi subito 300 punti validi per il programma fedeltà che ti premia con sconti in bolletta.
– Acea Rapida di Acea Energia al costo di 0,2450 €/smc. Prezzo bloccato per 12 mesi a 0,210 €/Smc, solo per fornitura su tariffa Monoraria, bolletta digitale, domiciliazione della bolletta tramite indirizzo e-mail, addebito su conto corrente bancario. Offerta valida fino al 18 dicembre 2016. Scegliendo l’offerta vieni iscritto al concorso a premi AceaDream.

Trova la miglior tariffa per l’energia elettrica e le offerte gas su sito: comparasemplice.it/compara/offerte-gas.