Bonus 80 euro Renzi anche per disoccupati e cassintegrati, info, spiegazioni, come calcolarlo

Matteo RenziSettimana dopo settimana, circolare dopo circolare, si fa sempre più limpido il quadro attorno al Bonus da 80 euro introdotto dal governo Renzi. L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 9/E, chiarisce che il Bonus Irpef sarà di pertinenza anche dei cassaintegrati e di chi percepisce indennità di mobilità e disoccupazione. Importante anche l’estensione agli eredi del Bonus Irpef in caso di morte del lavoratore.

 

I “NUOVI” BENEFICIARI – La circolare 9/E dell’Agenzia delle Entrate, pubblicata il 14 maggio 2014, chiarisce ogni dubbio: il Bonus Irpef scatta anche per quei lavoratori che percepiscono somme indirizzate a sostegno del reddito.

– Si tratta, ad esempio, della cassa integrazione guadagni, dell’indennità di mobilità e dell’indennità di disoccupazione. Il motivo? Semplice: si tratta comunque di proventi percepiti in sostituzione di redditi di lavoro dipendente, quindi assimilabile alla stessa categoria di quelli sostituiti.

– La circolare fa poi notare che il credito, passando agli eredi, spetta anche per quei lavoratori deceduti in relazione al loro periodo di lavoro nel 2014. Dovrà essere calcolato nella dichiarazione dei redditi del lavoratore deceduto che sarà presentata da uno degli eredi.

 

SALARIO DI PRODUTTIVITA’ E CEDOLARE SECCA – Non concorrono, invece, ai fini del bonus le somme percepite come incremento della produttività (salario di produttività), e che sono tassate al 10%.

– Questa cifra, che per il 2014 non può superare i 3mila euro lordi, non contribuisce al raggiungimento della soglia dei 26mila euro di reddito complessivo.

– Per quanto riguarda i redditi assoggettati a cedolare secca, questi devono essere considerati nella determinazione del reddito complessivo ai fini dei requisiti del Bonus Irpef.

 

IL CALCOLO DEL CREDITO SPETTANTE – La circolare in questione, che potete trovare a questo link (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Documentazione/Provvedimenti+circolari+e+risoluzioni/Circolari/Archivio+circolari/Circolari+2014/Maggio+2014/Circolare+n9E+del+14+maggio+2014/CIR9e+14+05+14.pdf), stabilisce poi anche gli step che il soggetto sostituto d’imposta dovrà seguire per il calcolo del credito spettante al lavoratore.

– Il calcolo si fa più complesso in quei casi in cui il soggetto ricevente il bonus abbia lavorato nel 2014 un numero di mesi inferiori ai 12. In questo caso il credito dovrà essere rimodulato sulla base del periodo di lavoro effettivo, facendo riferimento ai giorni effettivi di busta paga.

– Un esempio? Se un lavoratore ha un reddito lordo complessivo di 22 mila euro, maturato lavorando 120 giorni, il credito a cui avrà diritto sarà pari a: 640€/365x(giorni lavorati), quindi 640€/365×120 = 210,41€. Questo importo, dovrà poi essere ridistribuito nelle buste paga da maggio in poi riparametrandolo, a sua volta, sui giorni di cui è composto il singolo mese di retribuzione.

– Qualora invece il rapporto di lavoro si protragga per l’intero 2014, il calcolo sarà più semplice: una volta rispettati i requisiti per rientrare nel Bonus Irpef, il lavoratore riceverà un bonus di 80 euro al mese per le buste paga che vanno da maggio a dicembre. Seguendo la stessa formula vista poche righe sopra: 640€/365×365 = 640 euro, da ridistribuire su 8 mesi, quindi 80 euro al mese.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

 

Leggi anche:

Come funziona il bonus Renzi da 80 euro, tutte le spiegazioni del Decreto Irpef

Bonus Irpef Renzi, i punti del decreto spiegati uno per uno

Def Renzi, dal taglio dell’Irpef alla patrimoniale sulle rendite finanziarie. Di seguito tutti i punti del provvedimento

Ddl Riforma del Lavoro Poletti, come cambia il contratto a tempo determinato? Tutte le novità del Job Acts di Matteo Renzi

Riforma Senato Renzi, in cosa consiste e cosa cambia spiegazioni per tutti

Matteo Torti

Foto: wikipedia.org