Nuovo modulo dichiarazione 730, modello disponibile dal 15 aprile 2015

EuroObiettivo semplificazione. Che sia davvero la volta buona? Ad oggi non lo sappiamo, ma una cosa è certa: la corsa dell’ultimo minuto al Caf, per la dichiarazione dei redditi, sembra finita. Il Consiglio dei Ministri ha dato il definitivo via libera al decreto di semplificazione fiscale: dal 2015, in riferimento ai redditi del 2014, 30 milioni di italiani tra dipendenti e pensionati, riceveranno la dichiarazione dei redditi direttamente a casa e sarà già precompilata. Vediamo assieme la misura.

 

730 PRECOMPILATO: LA SEMPLIFICAZIONE – Semplificazione o sperimentazione? Per il momento la parola d’ordine sembra sia la seconda. Il Cdm ha dato il via libera alla misura del 730 precompilato, ma i tempi di attuazione della misura sono limitatissimi. L’Agenzia delle Entrate è già pronta a un tour de force.

– L’Amministrazione finanziaria avrà il compito di raccogliere ed elaborare i dati relativi ai contribuenti, inviando le risultanze ai lavoratori dipendenti e ai pensionati secondo delle scadenze temporali assolutamente rigide.  Entro il 15 aprile 2015, infatti, il modulo precompilato della dichiarazione dei redditi dovrà essere disponibile online.

– Al contribuente resta solamente l’obbligo di verificare l’esattezza e la completezza dei dati, per poi pagare.

 

QUALI SARANNO I DATI PRECOMPILATI? – Almeno nella fase iniziale, i dati inseriti in automatico saranno quelli essenziali.

– Dati anagrafici, parenti a carico, immobili e terreni posseduti, tutto ciò che verrà fornito da soggetti terzi (banche, assicurazioni ed enti previdenziali) e quelli contenuti nelle certificazioni dei sostituti d’imposta.

– La seconda fase scatterà a partire dal 2016 quando, tramite la tessera sanitaria, saranno inseriti anche i dati che fanno riferimento alle relative spese.

 

CONTROLLO E MODIFICHE – Ai contribuenti spetterà l’onere di controllare la completezza e l’esattezza dei dati. Un’operazione che sarà possibile compiere in autonomia o, eventualmente, con l’ausilio di Caf e professionisti abilitati.

– Le scadenze sono chiare: il modulo precompilato della dichiarazione dei redditi dovrà essere messo a disposizione online entro il 15 aprile. La scadenza della presentazione del 730 è fissata al 7 luglio.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

 

Leggi anche:

Aumento bollo auto riforma Renzi, scadenze, spiegazioni, info

Bonus 80 euro Renzi anche per disoccupati e cassintegrati, info, spiegazioni, come calcolarlo

Elezioni europee 25 maggio 2014, come si vota, elenco dettagliato liste, orari, info

Come funziona il bonus Renzi da 80 euro, tutte le spiegazioni del Decreto Irpef

Bonus Irpef Renzi, i punti del decreto spiegati uno per uno

Def Renzi, dal taglio dell’Irpef alla patrimoniale sulle rendite finanziarie. Di seguito tutti i punti del provvedimento

Matteo Torti