Accorpamento ospedali Chieri-Moncalieri-Carmagnola, basteranno le assicurazioni di Saitta?

ambuIntervenendo ieri pomeriggio a Chieri alla conferenza dei sindaci dell’Asl TO5 per illustrare il disegno sulla rete di assistenza territoriale, l’assessore alla sanità della Regione Piemonte Antonio Saitta ha fatto il punto sulla situazione legata all’emergenza delle sale operatorie dell’ospedale Santa Croce di Moncalieri (dove il blocco operatorio è stato chiuso perché risultato non a norma dopo una ispezione dei Nas e dello Spresal) e sul futuro ospedale unico di zona.

 

“Stiamo gestendo l’emergenza –  ha detto il direttore dell’Asl TO5 Massimo Uberti  – per riaprire al più presto almeno una sala operatoria e realizzare entro un anno il nuovo blocco operatorio. Gli ospedali di Carmagnola e Chieri con le loro sale operatorie sono attivi per le urgenze e tutto il personale è stato molto collaborativo. L’ipotesi avanzata nel mese di aprile dalla direzione uscente dell’Asl dell’affitto di una sala operatoria esterna – ha precisato Uberti – non ha retto all’esame di fattibilità anche perché l’Ospedale di Moncalieri ha un solo accesso; inoltre non sarebbe stata immediata.  Abbiamo privilegiato l’intervento di messa a norma di un’unica sala operatoria mentre procede il progetto del nuovo blocco già in appalto, cioè siamo partiti con le opere minori concentrando lo sforzo: questo è un doppio vantaggio, perché la spesa è già collegata al lavoro più complessivo  e così la sala operatoria per le urgenze  a settembre sarà aperta”.

 

L’assessore Saitta ha voluto precisare che “tutti e tre gli ospedali di Moncalieri, Chieri e Carmagnola lavorano in rete e dovranno continuare a farlo: intanto proporrò un’intesa ai sindaci per lavorare insieme al progetto di un ospedale unico, moderno ed efficiente adatto ai bisogni di salute della popolazione. Servirà una futura  collocazione condivisa, che tenga conto del tema anche del trasporto pubblico. Ci diamo qualche mese di tempo, intanto avviamo la procedura per i finanziamenti futuri”.

 

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci ainfo@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

 

Leggi anche:

Elezioni Presidente della Repubblica, favoriti, modalità di scrutinio e maggioranza

Regole ISEE gennaio 2015, novità e modalità di calcolo

Legge di Stabilità approvata al Senato, sintesi di tutte le novità normative

Tasse nascoste finanziaria Renzi, dall’aumento dell’Iva, ai rincari della benzina

Massimiliano Rambaldi