Aggressione Villareggia, ferisce con un machete il badante del padre

L’uomo è stato trasferito all’ospedale Maria Vittoria di Torino

carabinieriI Carabinieri della stazione di Caluso hanno arrestato un uomo di 50 anni, abitante a Villareggia, ritenuto responsabile di lesioni personali gravi.
Secondo quanto spiegato, l’uomo è andato a casa del padre, adiacente alla sua, armato di un machete e, al culmine di una lite per futili motivi, avrebbe colpito il badante del genitore.
La vittima, un cittadino marocchino di 42 anni, sarebbe riuscita a scappare e, prima di svenire, ha chiesto ai vicini di chiamare i Carabinieri. La vittima è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso per ferite multiple e profonde a entrambe le mani, al polso destro, al labbro inferiore e per una frattura scomposta dello scafoide, con una prognosi 90 giorni.
L’uomo è stato trasferito all’ospedale Maria Vittoria di Torino, dove si trova ricoverato. I militari hanno fermato l’aggressore in casa del padre. “Vi stavo aspettando”, avrebbe detto l’uomo ai Carabinieri che lo hanno arrestato.