Inseguimento e arresto trafficanti droga autostrada A4 Torino – Milano, avevano 40 chili di hashis

Polizia stradaleE’ successo sabato notte sull’autostrada A4 nei pressi di Piverone, un piccolo comune nel torinese. La polizia stradale di Torino ha arrestato due cittadini francesi di origine marocchina dopo un lungo inseguimento iniziato nei pressi di Carisio, in provincia di Vercelli. I due trasportavano 40 chili di hashish in panetti, disposti all’interno di una borsa nascosta tra le decine di pneumatici usati che trasportava il furgone su cui viaggiavano.

 

Secondo quanto riferito dagli agenti della stradale, l’inseguimento è iniziato intorno alle 2 della notte tra il 22 e il 23 febbraio 2014.

 

Gli agenti della polizia stradale di Novara est hanno riferito che stavano presidiando il tratto autostradale nei pressi di Carisio, nel vercellese, quando hanno notato un furgone sospetto e hanno deciso di fermarlo per un controllo.

 

Il veicolo però, all’alt della polizia ha accelerato, costringendo così gli agenti a dar via ad un inseguimento.

 

L’auto di pattuglia ha tentato dapprima di speronare il furgone, senza ottenere risultato. Per evitare di finire fuori strada, infatti, i trafficanti sono usciti dall’A4 nei pressi di Santhià  e si sono diretti sull’ex statale 228, dove gli agenti hanno chiamato rinforzi.

 

In supporto ai colleghi di Novara si sono uniti all’operazione anche i Carabinieri della Compagnia di Biella e di Ivrea e la polizia stradale di Torino. Tale presidio di forze ha messo subito alle strette i due trafficanti: perso il controllo del mezzo, il furgone è finito in un fosso e uno dei due criminali è rimasto gravemente ferito.

 

L’altro criminale, riferiscono gli agenti della stradale di Torino, ha allora tentato di fuggire a piedi. Dopo aver sparato in aria alcuni colpi di avvertimento, i carabinieri e gli agenti hanno continuato ad inseguire l’uomo che, dopo una corsa estenuante,  è stato finalmente bloccato.

 

Mentre le forze dell’ordine proseguivano all’arresto di entrambi i trafficanti, il furgone è stato perquisito. Durante tale operazione la sorpresa: nascosta tra i pneumatici usati trasportati dal furgone, infatti, è stata rinvenuta una borsa contenente ben 40 chili di hashish, divisa in panetti.

 

Attualmente uno dei due malviventi si trova in ospedale a Ivrea, dove è stato trasportato dal 118 a causa delle ferite riportate. Il complice, invece, è in carcere, in attesa di processo.

 

Le indagini rimangono intanto aperte, al fine di acclarare possibili affiliazioni dei due arrestati con il crimine organizzato.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’
 –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sequestro negozio kebab corso Regina Margherita Torino, gravi carenze igieniche e strutturali

Sequestro ristorante cinese corso Regina Margherita Torino, c’era dell’olio esausto

Maxi sequestro prodotti cinesi Alessandria Gdf, trovati 20mila prodotti non in regola

Sequestro mercato coperto corso Racconigi Torino, 200 chili di salumi e formaggi scaduti

 

Vera Prada