Arrestato rapinatore Torino, aveva svaligiato una banca a Rionero in Volture

Giunto a Torino la mattina seguente, il 48enne, si sarebbe recato nell’autocarrozzeria dei familiari, dove avrebbe raccontato quanto accaduto a un nipote.

Siamo in Basilicata, precisamente a Rionero in Volture, un uomo, 48enne della zona,  irrompe in un’agenzia di un istituto bancario, minacciando un’impiegata di dargli tutto il contenuto della cassa.
Secondo quanto spiegato, l’uomo, preso l’incasso di 1700 euro, sarebbe scappato e certo di essere stato riconosciuto dal personale della banca, si reca alla stazione e prende il primo treno per Torino, per cercare ospitalità da alcuni parenti residenti in città.
In base a quanto appurato, i Carabinieri del luogo avrebbero già individuato l’autore della rapina tentando anche di rintracciarlo presso la propria abitazione senza riuscirci.
Giunto a Torino la mattina seguente, il 48enne, si sarebbe recato nell’autocarrozzeria dei familiari, dove avrebbe raccontato quanto accaduto a un nipote.
Su invito di quest’ultimo, l’uomo si sarebbe convinto a costituirsi e a confessare il gesto. Per questo chiamano la Polizia. Gli agenti della Squadra Volante, giunti sul posto, ascoltano la confessione dell’uomo. Nella sua disponibilità, i poliziotti avrebbero trovato solo parte del denaro rapinato, infatti, dei 1700 euro, all’uomo ne erano rimasti solo 1400.
Alla luce dei fatti, l’uomo viene sottoposto a fermo di P.G.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here