Arresti e denunce No Tav per disordini 28 giugno 2015 Chiomonte

PoliziaLa Polizia di Stato di Torino sta notificando 20 misure cautelari: due fermi in carcere, nove arresti domiciliari e nove obblighi di firma nei confronti di altrettanti attivisti No Tav ritenuti responsabili di tensioni al cantiere della Torino-Lione, a Chiomonte, il 28 giugno dello scorso anno.
Secondo quanto spiegato, nell’occasione i No Tav agganciarono delle funi alle recinzioni del cantiere cercando di abbatterle.
Foto: wikipedia.org