Arresti mafia romena Torino, in manette altre tre persone

Avevamo già dato spazio alla vicenda il 20 giugno scorso. In tale occasione, le indagini della Polizia di Stato avevano portato alla contestazione del reato di associazione a delinquere di stampo mafioso per un’organizzazione romena.

.

LA VICENDA – La Polizia di Stato aveva eseguito 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere ai danni di esponenti della mafia romena.

– I reati contestati andavano dal traffico di stupefacenti, allo sfruttamento della prostituzione, all’estorsione, al riciclaggio e alla ricettazione.

.

GLI ARRESTI – Altre tre persone sono finite in manette sempre con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al contrabbando di sigarette, allo sfruttamento della prostituzione e a diverse attività criminose.

– Uno dei fermati, un ragazzo di 24 anni, è accusato di aver picchiato un testimone “colpevole” di aver parlato con la Polizia di Stato.

.

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado via Ormea Torino, prostituizione e spaccio, ma non solo: la passeggiata di Cronacatorino

Parcheggiatori abusivi Molinette Torino e spaccio di droga, dieci arresti

Cocaina aeroporto Malpensa, sgominato traffico internazionale dalla Gdf di Varese

Di Redazione