Arresto contadino con arsenale illegale Leinì, fenomeno in aumento per i Carabinieri

CarabinieriE’ successo ieri mattina a Leinì, piccolo comune alle porte di Torino. I carabinieri hanno arrestato un anziano contadino che nascondeva nella sua abitazione un vero e proprio arsenale. Gli inquirenti sono risaliti all’uomo il 26 gennaio 2014, nel corso di indagini su furti e rapine avvenuti nella zona.

 

Secondo quanto ricostruito,  durante la perquisizione i Carabinieri si sono ritrovati di fronte un vero e proprio arsenale. L’anziano contadino nascondeva infatti molte armi rubate – tra cui due carabine e tre pistole, di cui una risalente alla seconda guerra mondiale e in uso all’Esercito tedesco – e due contenitori di metallo contenenti circa duecento proiettili di diverso tipo.

 

Nel corso della perquisizione, i militari hanno trovato anche materiale informatico e strumenti per la contraffazione di autoveicoli. Le indagini hanno determinato che i mezzi trovati all’interno della proprietà  avevano targhe clonate, provenienti da un vero e proprio catalogo di targhe contraffatte ritrovato in loco. I carabinieri suppongono venissero usate per compiere azioni criminose nella zona.

 

Il contadino, giudicato insospettabile da amici e vicini, è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di armi comuni da sparo. Per lui, anche la denuncia per ricettazione. I carabinieri sospettano che il contadino facesse parte di una più ampia rete criminale su cui proseguono le indagini.

 

Sta crescendo, segnalano i carabinieri, la quota di armi detenute illegalmente. La riabilitazione del Catalogo Nazionale delle Armi, che segnala l’ubicazione e la proprietà dei 2 milioni di armi presenti nel nostro paese, aiuta a mantere sotto controllo il fenomeno. Fenomeno che tuttavia è in crescita, come dimostrano i numerosi sequestri effettuati dai carabinieri negli ultimi mesi.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Vera Prada