Arresto parcheggiatori abusivi Torino davanti ospedale Molinette, presi 5 rom

Un gruppo di parcheggiatori abusivi minacciava e tagliava gli pneumatici a chi si rifiutava di pagare “il pedaggio”. Il tutto avveniva nel parcheggio dell’ospedale Molinette dove il gruppo di malviventi, costituito da cinque rom, due dei quali minorenni, è stato sgominato dai Carabinieri della caserma di Mirafiori.

 

Per due dei giovani “guardiani” sono scattate le manette, mentre ad uno dei nomadi è stato invece  imposto l’obbligo di firma. Mentre, inoltre, nei confronti dei minorenni è stata sporta denuncia, per tutta la banda l’accusa è di estorsione.

 

La vicenda riportata è solo l’ultimo episodio criminale, in ordine di tempo, che ha come protagonista una banda di parcheggiatori abusivi. Tale nuovo modo di agire, infatti, sembra essere l’ultimo trend in fatto di piccoli reati ai danni dei cittadini, costretti ad elargire l’obolo pur di non ritrovarsi la vettura rigata e danneggiata. 

 

In merito, invitiamo tutti i lettori a raccontarci la propria storia o a segnalarci ulteriori zone di azione dei parcheggiatori abusivi: daremo voce alle vostre problematiche quotidiane.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Alessandro Gazzera