Pagamento con POS ASL TO5, al via i dispositivi negli ambulatori

POS_deviceL’ASL TO5 è la prima azienda sanitaria in Piemonte a dotarsi  del sistema di pagamento POS mobile. In pratica si tratta della possibilità per i pazienti visitati in regime libero professionale intramoenia  di  pagare  la prestazione  tramite  carta  di  credito  o  bancomat.  L’accordo  è  stato sottoscritto tra l’azienda sanitaria del territorio e Intesa San Paolo che tramite la consociata Setefi ha fornito gli strumenti per il pagamento.

 

“Al momento sette sono i medici hanno fatto richiesta di avere in dotazione i dispositivi” – ha affermato  il  direttore  generale  dell’ASL  To5  Maurizio  Dore –.  “Si  tratta  di  una  opportunità  di miglioramento del servizio ai pazienti che vede la nostra azienda ancora una volta in prima linea e prima in Piemonte a rispondere alle nuove esigenze e richieste del cittadino e del professionista”.

 

“Il  POS mobile è un apparecchio di piccole dimensioni che il  professionista può attivare collegandosi alla rete internet tramite il proprio cellulare o smartphone – ha spiegato il direttore della filiale di Chieri di Intesa San Paolo Stefano Rendina –. Il professionista può scaricare una“App” con la quale si configura una tastiera dove si andrà ad indicare l’importo per la transazione e basterà semplicemente strisciare la carta di credito o il bancomat nel POS mobile. Sul cellulare il medico  riceverà  comunicazione  della  transazione  eseguita.

 

Sempre  tramite  il  cellulare  il professionista potrà inviare un sms al cliente confermando l’avvenuta operazione”“Questo  provvedimento  –  precisa  Maurizio  Dore  –  non  comporta  costi  per  l’azienda sanitaria in quanto i costi derivanti dall’utilizzo del dispositivo saranno integralmente addebitati ai professionisti utilizzatori”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Uomo sotto trattore San Grato Cuceglio, incidente gravissimo sul lavoro

Incidente auto strada Cambiano Chieri, grave un uomo di 70 anni

Incidente mortale auto moto Germagnano Viù Torino, morto motociclista

Massimiliano Rambaldi

Foto: wikipedia.org