Azioni No Tav Valle di Susa, continuano le contestazioni

notavTornano, come ogni estate, le contestazioni dei No Tav in Valle di Susa.

 

Secondo quanto spiegato, 15 attivisti del movimento contro l’Alta Velocità hanno occupato l’autostrada A32 per una 10ina di minuti esponendo lo striscione “Padalino e Rinaudo, non ci fermerete mai”. 

 

Il fatto, avvenuto all’altezza di Giaglione, non è stato l’unico in giornata. A Susa un estremista ha versato acqua e terra nel serbatoio di un escavatore e c’è stata una contestazione sotto l’albergo delle Forze dell’Ordine a tarda notte, ma è stata fatta finire da una signora che ha deciso di lanciare 3 secchi d’acqua contro i contestatori

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Processo No Tav Torino, sei condanne e due assoluzioni per i fatti di Susa

No Tav Val Susa, momenti di tensione alla riunione locale dei militanti del PD

No Tav Val Susa, arrivato un post contro gli operai al lavoro nel cantiere di Chiomonte

Di Redazione

Foto: wikipedia.org