Bilancio attività 2017 Polizia di Stato Asti, tutte le info

Il Questore dr. Filippo Claudio Di Francesco ha illustrato l’attività svolta ed i risultati conseguiti dalla Polizia di Stato – Questura di Asti e dalle Specialità nell’anno 2017.

Ieri, lunedì 8 gennaio 2018, alle ore 11.00, presso la Sala Stampa “Luigi Calabresi” di questa Questura, il Questore dr. Filippo Claudio Di Francesco ha illustrato l’attività svolta ed i risultati conseguiti dalla Polizia di Stato – Questura di Asti e dalle Specialità nell’anno 2017.
Alla presenza dei Dirigenti e Responsabili provinciali della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria e della Polizia Postale e delle Comunicazioni, è stato illustrato un bilancio dell’attività che, nell’anno appena trascorso, ha visto le pattuglie in servizio di controllo del territorio passare da 4.812 (anno 2016) a 5.174 (anno 2017) e le persone arrestate arrivare ad 85, contro i 67 arresti operati nell’anno 2016. Le persone indagate in stato di libertà sono state 443, a fronte delle 384 denunciate nel 2017, ed i controlli a persone sottoposte ad obblighi dall’A.G. ammontano a 3.028 (nel 2016 erano stati 2.829). Tra le misure di prevenzione, 69 Avvisi Orali a cambiare condotta (nel 2016 erano stati 63), 45 i Fogli di via obbligatori/divieti di rientro (erano 62 nel 2016), 6 le Sorveglianze Speciali (7 nel 2016) ed una misura patrimoniale.
Nell’ambito dell’attività svolta dalla Squadra Mobile, sono stati n. 10 gli arresti operati in esecuzione di provvedimenti di carcerazione per espiazione pene definitive, n. 2 le persone arrestate per violenza sessuale, nr. 2 gli arresti per reati contro la persona, 14 per reati contro il patrimonio (rapina, truffa e furto), 11 gli arresti in flagranza per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e 5 (Operazione “White Horse”) quelli in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautela in Carcere, per un totale di nr. 44 arresti. Con riguardo ai provvedimenti cautelari a tutela della famiglia e della persona notificati nel corso dell’anno appena trascorso, sono nr. 2 le richieste di ammonimento, nr. 2 i divieti di dimora nel Comune di Asti, nr. 4 i divieti di avvicinamento e nr. 8 i provvedimenti restrittivi dell’allontanamento dalla casa famigliare.
Tra le operazioni svolte dalla Volante della Questura, è stato menzionato l’intervento operato nello scorso mese di novembre 2017, quando il personale di volante interveniva in Asti, presso alcuni garages condominiali, per tentativo di furto e, all’interno di un box rinvenivano bottiglie di liquori, materiale elettrico, elettrodomestici, biciclette, giocattoli, cartellini identificativi, palesemente falsi, con la fotografia di personale in divisa delle Forze dell’Ordine e dell’A.s.p., e quattro targhe di autovetture, due posteriori e due anteriori, riprodotte in maniera molto fedele all’originale, in materiale plastico flessibile e adesivo. Il materiale, provento di reato od utilizzato per commettere reati contro il patrimonio, veniva sequestrato e gran parte della merce veniva restituita ai legittimi proprietari, mentre l’affittuario del garage veniva denunciato per ricettazione.
Ma oltre all’attività della Volante, sono stati illustrati i risultati ottenuti dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, che ha portato a complessivi nr. 98 gli esercizi pubblici sottoposti ad attività di controllo, contro gli 87 dell’anno 2016. Nell’ambito della Divisione, l’Ufficio Immigrazione ha rilasciato 6.073 permessi di soggiorno ed esaminato 1.547 richieste di riconoscimento dello status di rifugiato (contro, rispettivamente 5.253 permessi e 897 domande di asilo del 2016).
Per le Specialità, è stato dato risalto all’attività di controllo svolta su strada sdalle pattuglie della Polizia Stradale, che ha contestato infrazioni con la decurtazione di 5.937 punti sulla patente di guida (contro i 3.567 dell’anno precedente). Aumentate anche le denunce presentate per reati “informatici” presso la Sezione di Polizia Postale (passate da 287 del 2016 a 301 nel 2017), ed intensificati i controlli da parte della Polizia Ferroviari negli scali della provincia (controllate nr. 6.824 persone contro le 7.767 del 2016).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here