Buoni spesa Rivalta, al via la presentazione delle domande

Alla Città di Rivalta sono stati infatti assegnati 106mila euro da distribuire a tutti i nuclei familiari che sono stati colpiti dagli effetti economici legati all'emergenza Coronavirus.

Da oggi giovedì 2 aprile sarà possibile presentare domanda al comune di Rivalta per l’assegnazione dei “buoni spesa” di  solidarietà alimentare, come stabilito dall’Ordinanza 658 del Capo del Dipartimento della protezione civile.
Alla Città di Rivalta sono stati infatti assegnati 106mila euro da distribuire a tutti i nuclei familiari che sono stati colpiti dagli effetti economici legati all’emergenza Coronavirus. «I 400 milioni stanziati dal governo per il soccorso alimentare non sono una  “elemosina” come hanno detto alcuni miei colleghi. Per coerenza questi sindaci rinuncino alle somme loro assegnate, ci sono comuni pronti ad utilizzarli al meglio » ha detto il sindaco Nicola De Ruggiero.
I buoni, finalizzati a fronteggiare le esigenze primarie legate all’approvvigionamento di generi alimentari, potranno essere utilizzati esclusivamente  negli esercizi commerciali del territorio  comunale che aderiscono all’iniziativa e il cui elenco sarà pubblicato nelle prossime ore sul sito del Comune.
Potranno far richiesta dei “buoni spesa” i nuclei famigliari residenti a Rivalta e in condizioni di disagio economico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19. I buoni saranno destinati prioritariamente a chi non percepisce altre forme di sostegno pubblico e saranno utilizzabili solo dai titolari; potranno essere spesi per l’acquisto di generi alimentari e non potranno essere convertiti in denaro. Tre le fasce di importo, da 100 a 250 euro , proporzionate alla composizione del nucleo familiare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here