Cane disperso ferrovia Asti, trovato e salvato dalla Polizia Ferroviaria

Senza guinzaglio e apparentemente abbandonato, è stato notato dagli agenti del Posto Polfer di Asti

20160304_110034Il suo nome è Indio ed ha rischiato di essere investito da un treno se non fosse stato per il provvidenziale intervento degli agenti della Polfer.
Il pastore tedesco, verso le 10:30 dello scorso venerdì, è stato visto aggirarsi sui binari della linea ferroviaria Torino – Genova, in direzione di Torino, nei pressi della stazione di Asti. Senza guinzaglio e apparentemente abbandonato, è stato notato dagli agenti del Posto Polfer di Asti, impegnati nel regolare servizio di vigilanza, che immediatamente si sono attivati richiedendo ai competenti organi FS la riduzione della velocità dei treni in transito. In un primo momento il cane non si è fatto avvicinare, allontanandosi lungo la ferrovia, ma alla fine si è fatto docilmente portare sulla strada dagli agenti che nel frattempo con l’auto di servizio lo hanno individuato nel tratto dei binari parallelo a Corso Venezia ed accompagnato presso il canile comunale di Asti.
Dopo poco il proprietario di Indio, rintracciato dagli agenti Polfer grazie al microchip, ha potuto riaverlo. L’uomo, grato per il ritrovamento, ha spiegato che fino alle 10 del mattino il cane era stato tranquillamente nel cortile di casa, senza guinzaglio poiché protetto da una rete metallica e che probabilmente era scappato attraverso un varco nella rete che lui stesso aveva aperto con i denti.