Cantiere Torino-Lione, forse gli scavi dalla Francia per evitare i No Tav

450px-Fresa_puntuale_per_scavo_di_galleriePotrebbe esserci un cambiamento di programma negli scavi per l’Alta Velocità in Valle di Susa per evitare cantieri militarizzati e gli estremisti del movimento No Tav.

 

Secondo quanto emerso, i 12 km di galleria del versante italiano potrebbero essere scavati dalla Francia.

 

A confermare l’ipotesi c’è anche il commissario di governo Mario Virano che, in una dichiarazione rilasciata all’Ansa, dice “non è all’ordine del giorno e non è oggetto di sviluppo”.

 

“La sequenza delle attività – si limita ad aggiungere Virano – verrà decisa dal Cipe, che valuta anche gli aspetti legati all’ordine pubblico”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Insulti No Tav a Carabiniere, condannato estremista di Giaveno

Manifestazione No Tav Torino 10 maggio 2014, solidarietà dei militanti agli arrestati

Lite e pugni piazza Cavour Torino, all’origine di tutto una bicicletta

Lite tra automobilisti, dagli insulti si passa alle mani

Di Redazione

Foto: wikipedia.org