Cantiere via Debouchè Nichelino, le RSA ospiteranno i malati di coronavirus che hanno superato la fase critica

Come nel nuovo ospedale del cuneese verranno ricoverati i pazienti affetti da covid in condizioni meno gravi e sulla via del recupero, anche le due rsa di via Debouchè si trasformeranno in poli per ospitare i malati di coronavirus che hanno superato la fase critica

Nichelino si prepara a diventare una piccola Verduno. Come nel nuovo ospedale del cuneese verranno ricoverati i pazienti affetti da covid in condizioni meno gravi e sulla via del recupero, anche le due rsa di via Debouchè si trasformeranno in poli per ospitare i malati di coronavirus che hanno superato la fase critica, ma sono ancora da monitorare da un punto di vista medico.
Regione e Comune hanno infatti dato il via libera alla ripresa del cantiere, che era stato bloccato (come tutti) dopo il decreto del governo in cui limitava le attività produttive. Una deroga che permetterà entro il 15 di aprile di completare la struttura (la costruzione era già in stato più che avanzato) e di dotare li territorio di 180 posti disponibili per i degenti covid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here