Cittadinanza onoraria a Pragelato, festa per una giovane ragazza

Martedì 3 settembre 2019, tra gli argomenti all’ordine del giorno della seduta di Consiglio Comunale di Pragelato, figurava il conferimento di una cittadinanza onoraria davvero speciale

Martedì 3 settembre 2019, tra gli argomenti all’ordine del giorno della seduta di Consiglio Comunale di Pragelato, figurava il conferimento di una cittadinanza onoraria davvero speciale.
“Il Comune di Pragelato – spiega il Sindaco Giorgio Merlo – ha conferito la cittadinanza onoraria a Denisa Zamfira, 25 anni di origini rumene, per dare un segnale di come la buona e giusta integrazione si possano percorrere senza estremismi e senza polemiche. Denisa, che abita a Pragelato con i genitori rumeni, ha studiato alle medie a Fenestrelle e alle superiori a Pinerolo, indirizzo sociopsicopedagogico. Ma Denisa ha ottenuto anche una laurea magistrale in Scienze del Corpo e della Mente con 110 e lode, menzione d’onore alla carriera e dignità di stampa. Il suo obiettivo è di intraprendere il dottorato in Neuroscienze alle Molinette di Torino”.
“La sua giovane attività scolastica – prosegue Merlo – si potrebbe riassumere come una storia di successi accademici, ma anche di integrazione e di comunità, tenendo anche conto dei disagi territoriali e sociali che ha dovuto superare nell’intraprendere questo percorso. Una scelta, quella dell’Amministrazione di Pragelato, che attraverso la cittadinanza onoraria a Denisa individua un cammino concreto di come l’integrazione e la condivisione siano obiettivi che si possono tranquillamente percorrere senza ricorrere a quegli “opposti estremismi” che da troppo tempo caratterizzano il tema dell’immigrazione nel nostro paese”.
“Da Pragelato – conclude Merlo – parte un piccolo contributo che va nella direzione dell’integrazione responsabile, della condivisione culturale e anche e, soprattutto, del riconoscimento del merito”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Pragelato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here