Controlli antispaccio Lungo Dora Savona Torino, quattro i fermati

Nei giorni scorsi, personale della Squadra Volanti ha effettuato dei fitti controlli antispaccio nella zona di Lungo Dora Savona e di piazza Montanaro

Nei giorni scorsi, personale della Squadra Volanti ha effettuato dei fitti controlli antispaccio nella zona di Lungo Dora Savona e di piazza Montanaro.
Secondo quanto spiegato, quattro gli arresti effettuati: si tratta di cittadini provenienti dal centro africa, tutti irregolari sul territorio nazionale,  che con diversi escamotage procuravano stupefacente ai loro clienti.
In base a quanto appurato, in un caso la marijuana era stata nascosta all’interno di una calza, mimetizzata poi fra il fogliame nei presso di una panchina; il giovane prelevava ogni volta lo stupefacente dalla calza per poi cederlo a terzi dietro compenso di denaro. Gli agenti lo hanno arrestato in flagranza subito dopo la vendita di 2 grammi di stupefacente a un cittadino italiano.
In un altro caso, un uomo è stato sorpreso nell’atto di cedere 2 grammi di marijuana ad un cittadino italiano. Altri 4 grammi del medesimo stupefacente sono stati poi trovati nelle sue tasche. Un suo connazionale, invece, quando si è accorto della presenza dei poliziotti nella zona, ha gettato oltre le ringhiere  a protezione della Dora un sacchettino, poi recuperato, contenente 12 grammi di marijuana.
Infine, un altro è stato intercettato nei pressi di piazza Montanaro, mentre a bordo di un’auto cedeva della cocaina a un cittadino italiano. L’acquirente, in evidente stato alterazione psicofisica dovuta all’assunzione pregressa di sostanze psicotrope, è stato denunciato ai sensi dell’art. 187 C. di S., con immediato ritiro della patente. Uno dei fermati, che risulta già gravato dalla misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Torino e provincia, ha inoltre deglutito all’atto del controllo alcuni ovuli di cocaina che aveva nel palmo della mano. E’ stata arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here