Controlli in auto Guardia di Finanza corso Dante Torino, denunciato 23enne

È stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e per il porto abusivo dei coltelli

gdfNell’ambito dell’attività di prevenzione coordinata dalla Sala Operativa provinciale per il “Servizio 117” di pubblica utilità, la Guardia di Finanza di Torino ha denunciato un italiano 23enne, per resistenza a pubblico ufficiale e per il possesso di due coltelli.
Secondo quanto spiegato, è accaduto la scorsa mattina alle prime luci dell’alba, quando i Baschi Verdi del Gruppo Torino, nei pressi di Corso Dante nel capoluogo Piemontese, hanno controllato un’utilitaria con a bordo una coppia di giovani.
In base a quanto spiegato, il 23enne avrebbe fin da subito mostrato segni di nervosismo, tali da indurre i Finanzieri ad un controllo approfondito del veicolo e dei suoi effetti personali. Questo sarebbe bastato per scatenare una furiosa reazione verbale e non solo del ragazzo che si è scagliato contro i militari strattonandoli, proferendo frasi ingiuriose nei loro confronti. I Finanzieri, supportati da un altro equipaggio giunto sul posto, lo hanno immobilizzato e, non senza fatica, riportato alla ragione.
Il motivo di tale reazione sarebbe stato ben presto chiaro: nel corso della perquisizione infatti, sono stati rinvenuti all’interno della tasca del giubbotto del ragazzo, due coltelli con una lama di circa 10 centimetri; ascoltato a lungo dagli inquirenti, il 23enne tra l’altro già noto alle Forze dell’Ordine, non ha saputo giustificarne il possesso. Come se non bastasse, nel corso del controllo il giovane è stato anche trovato in possesso di qualche grammo di droga. È stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torino per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e per il porto abusivo dei coltelli, nonché segnalato alla locale Prefettura per il possesso della sostanza stupefacente.