Controlli autobus Torino, il lavoro della Polizia municipale

Nell’attesa alcuni agenti hanno intrattenuto i bambini e le insegnanti accompagnandoli a visitare le sale auliche di Palazzo Civico.

municipaleAgenti del Nucleo Sequestri e Rimozioni della Polizia Municipale, durante i quotidiani controlli dei pullman che trasportano comitive di turisti nella nostra città, hanno fermato tre mezzi.
Secondo quanto spiegato, il primo proveniente dalla Francia, il secondo da Lecco mentre, il terzo, trasportava una scolaresca di 43 bambini di un istituto scolastico in provincia di Brescia.
In base a quanto appurato, al conducente del primo autobus, sarebbero state contestate violazioni per il mancato riposo settimanale (ha lavorato per otto giorni consecutivi, anziché i prescritti sei) e per non avere scorte sufficienti di carta per la stampa dei dati di controllo del cronotachigrafo. L’autista del secondo mezzo, invece, avrebbe viaggiato senza avere a bordo la licenza di trasporto.
Infine, al conducente del terzo bus, sarebbero state contestate violazioni per il mancato riposo settimanale (ha lavorato per sette giorni consecutivi, anziché i prescritti sei) e perché utilizzava nel cronotachigrafo dischi di registrazione non omologati per quel tipo di apparecchio. La ditta proprietaria del mezzo sarebbe stata informata e si sarebbe immediatamente attivata per fare giungere a Torino un secondo autista. Nell’attesa alcuni agenti hanno intrattenuto i bambini e le insegnanti accompagnandoli a visitare le sale auliche di Palazzo Civico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here