Controlli Barriera di Milano Torino, il bilancio della Polizia di Stato

Giovedì sera, poliziotti del Commissariato Barriera Milano, coadiuvati dal Reparto Prevenzione Crimine Piemonte e dalle unità cinofile della Polizia di Stato e della Polizia Locale, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio

Giovedì sera, poliziotti del Commissariato Barriera Milano, coadiuvati dal Reparto Prevenzione Crimine Piemonte e dalle unità cinofile della Polizia di Stato e della Polizia Locale, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio nell’area di competenza, con particolare riferimento all’area del Parco Cittadino “Aurelio PECCEI”, sito fra le via Cigna e Valprato.
Secondo quanto spiegato, complessivamente, sono state controllate venti persone; per 3 di esse, di nazionalità senegalese, irregolarmente residenti sul territorio nazionale, sono state avviate le procedure  per l’espulsione dallo Stato Italiano. L’accurata bonifica dei giardini ha permesso, inoltre, alle unità cinofile il rinvenimento di 11 bustine di plastica contenenti marjuana  e frammenti di crack, rispettivamente per un peso di 20 e 4 grammi.
Due le persone tratte in arresto: si tratta di un cittadino marocchino con precedenti penali per stupefacenti, tentata rapina aggravata in concorso, rissa e inosservanza della normativa in materia di soggiorno, destinatario di un ordine di carcerazione per evasione.
E di un ventiseienne italiano, con numerosi precedenti di polizia e già colpito dalla misura del divieto di dimora a Torino; il giovane è stato rintracciato dal personale del Commissariato nel suo appartamento insieme ad altri due cittadini italiani pregiudicati; nell’alloggio nascondeva 18 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. Anche lui era ricercato perché destinatario di un ordine di custodia cautelare in carcere.