Controlli Barriera di Milano Torino, il lavoro della Polizia di Stato

Il servizio è stato coordinato dal Commissariato “Barriera Milano”, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità Cinofile, ed ha interessato in particolare l’area dei corsi Vercelli-Novara

Nel contesto dei programmati servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore Messina al fine di prevenire il degrado urbano e contrastare le attività illegali con particolare riferimento alla valutazione delle condizioni di permanenza sul Territorio Nazionale di cittadini stranieri e del censimento all’interno di stabili abusivamente occupati, al fine di raccogliere i dati inerenti l’identificazione e la composizione dei nuclei familiari.
Secondo quanto spiegato, il servizio è stato coordinato dal Commissariato “Barriera Milano”, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità Cinofile, ed ha interessato in particolare l’area dei corsi Vercelli-Novara. Sono state identificate complessivamente 25 persone.
In corso Vercelli, è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente un cittadino senegalese di 33 anni. L’uomo, con precedenti di polizia, avrebbe nascosto sotto il cuscino dove stata dormendo 18 grammi di crack. Inoltre è stato trovato in possesso di 385 euro, probabile provento di illeciti attività e 3 telefoni cellulari.
Nel medesimo contesto una donna nata in Costa D’Avorio di 22 anni è stata denunciata per detenzione di armi od oggetti atti ad offendere. La giovane, in presenza del figlio minore, avrebbe accolto i poliziotti, giunti nel suo alloggio per il controllo, impugnando un coltello da cucina. La situazione è stata riportata subito alla calma ed i controlli sono proseguiti. La ragazza è stata trovata in possesso di un piccolo quantitativo di marijuana e pertanto è stata anche sanzionata amministrativamente per detenzione di stupefacente.
All’interno dello stesso alloggio, dove viveva anche un’altra donna e un altro minore, sono state verificate le precarie condizioni igienico sanitarie dei luoghi in cui vivono due donne unitamente ai figli minori nonché l’evidente stato di abbandono dell’unità abitativa. Il tutto è stato comunicato alla Procura della Repubblica c/o Tribunale per i Minorenni al fine di valutare un eventuale idoneo sito ove collare i nuclei familiari ed eventuali responsabilità delle esercenti la potestà genitoriale.
In corso Novara, a carico di una cittadina italiana di 38 anni sono stati sequestrati diversi grammi di cocaina e di hashish, la donna è stata sanzionata amministrativamente per detenzione di stupefacente. Inoltre è stata trovata in possesso di un GRINDER, ovvero di un piccolo dispositivo che mediante la rotazione contraria delle due metà, serve a sminuzzare vegetali, generalmente marijuana. Inoltre sono stati rinvenuti altri grammi di hashish all’interno di un altro appartamento. Lo stupefacente è stato sequestrato a carico di un cittadino marocchino di 38 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here