Controlli contro furti in abitazione Saluzzo, incrementata l’attività dei Carabinieri

Proseguono i controlli dei Carabinieri di Saluzzo contro i reati predatori ed i furti in abitazione nelle varie zone della città

carabinieriProsegue senza sosta l’attività da parte dei Carabinieri della Compagnia di Saluzzo che hanno incrementato i controlli nei centri urbani e nelle aree periferiche della città, per prevenire e reprimere i reati predatori, in particolare il dilagante fenomeno dei furti in appartamento. Secondo quanto spiegato, questa mattina, infatti, una pattuglia della Stazione di Saluzzo ha controllato due giovanissimi nomadi di etnia sinti, una donna ed un minorenne, che si aggiravano, con atteggiamento alquanto sospetto, tra le abitazioni del luogo. I soggetti sono stati quindi controllati e condotti in caserma per un più accurato controllo.
In base a quanto appurato, a seguito di perquisizione personale i due venivano trovati in possesso di due grossi cacciaviti e di un oggetto artigianale in plastica rigida, comunemente utilizzato per ottenere l’apertura di serrature a scatto, il tutto abilmente occultato sotto gli indumenti. I fermati, provenienti da un campo nomadi di Carignano in provincia di Torino sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Cuneo per il reato di possesso di arnesi atti allo scasso e proposti alla Questura di Cuneo per il rimpatrio con foglio di via obbligatorio. Sul loro conto però le indagini dei Carabinieri sono ancora in corso per accertare il loro eventuale coinvolgimento in altri furti in abitazione perpetrati nella zona nei giorni scorsi.