Controlli Parco Valentino Torino, operazione della Polizia di Stato

Continua il costante impegno operativo della Polizia di Stato concernente controlli ordinari e straordinari del territorio, disposti dal Questore Messina

Continua il costante impegno operativo della Polizia di Stato concernente controlli ordinari e straordinari del territorio, disposti dal Questore Messina con la finalità di prevenire il degrado sociale e la criminalità diffusa e di contrastare le attività illegali con particolare riguardo all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti e i reati predatori.
Ieri sera, con l’impiego di circa 40 operatori della Polizia di Stato, personale del Comm.to Barriera Nizza, coadiuvato da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, dal Reparto Mobile, da 3 unità cinofile, equipaggi di controllo del territorio appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e dalla Polizia Locale di Torino, ha effettuato un controllo straordinario del territorio nell’area del parco del Valentino e San Salvario, con particolare riferimento a corso Massimo d’Azeglio, corso Vittorio Emanuele, via Nizza, via Saluzzo, via Berthollet.
25 persone sono state identificate; 6 di esse, cittadini extracomunitari la cui posizione era da sottoporre ad accertamenti specifici, sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura; per uno di essi, cittadinanza maliana, sono scattate le procedure volte alla espulsione dal territorio nazionale.
Secondo quanto spiegato, 5 persone sono state tratte in arresto da personale dei diversi uffici che hanno preso parte all’attività.
In particolare, un cittadino tunisino di 19 anni è stato tratto in arresto da personale del Comm.to Barriera Nizza a seguito di una tentata rapina perpetrata all’interno di un supermarket. Il giovane, che ha precedenti di polizia, avrebbe tentato di asportare dal localedelle bevande alcoliche nascondendole all’interno dello zainetto, ma fermato alle casse dai proprietari del locale che avrebbero riconosciuto in lui l’autore di due furti avvenuti con le stesse modalità la mattina stessa, li aveva spintonati cercando di scappare. L’intervento di personale del Comm.to Barriera Nizza poneva fine al gesto.
Un cittadino marocchino di 48 anni è stato, invece, arrestato in via Berthollet angolo Saluzzo, sempre dal personale del Comm.to Nizza, poiché sorpreso a cedere ad un connazionale, dietro la cessione di denaro, dello stupefacente. A suo carico, gli agenti hanno sequestrato 30 ovuli termosaldati di cocaina, nascosti fra due lose di pietra in strada; presso il suo alloggio venivano invece sequestrati 900 euro di denaro contante e materiale da taglio e confezionamento.
Un cittadino senegalese di 29 anni, non in regola sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto da personale dell’U.P.G., poiché sorpreso a spacciare ad un cittadino italiano della marijuana; allo straniero, sono stati, inoltre, sequestrati ulteriori 11 grammi di marijuana e 5 di hashish.
In base a quanto appurato, nell’ambito dei servizi preventivi e prodromici al controllo straordinario, personale della Squadra Mobile è intervenuta all’interno del Parco del Valentino ove, in due diversi contesti, ha tratto in arresto per il medesimo titolo di reato, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, 2 cittadini africani, di 28 e 42 anni. Complessivamente, sono stati sequestrati a loro carico oltre 200 grammi di marjuana, 5 di cocaina e qualche frammento di hashish. Al 29enne è stato contestato l’aggravante di aver ceduto la sostanza psicotropadue ragazze minorenni, di appena 14 e 16 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here