Controlli Polizia Ferroviaria Pasqua 2018, info e consigli utili

Il periodo delle festività pasquali vedrà il consueto incremento dei servizi di Polizia Ferroviaria in relazione al prevedibile maggior afflusso di viaggiatori

Il periodo delle festività pasquali vedrà il consueto incremento dei servizi di Polizia Ferroviaria in relazione al prevedibile maggior afflusso di viaggiatori in ambito ferroviario.
Nel dettaglio saranno attuate le seguenti misure:
-Aumento delle pattuglie in stazione nelle giornate ove è atteso un maggior afflusso di viaggiatori;
-Potenziamento dei servizi a bordo dei treni, particolarmente quelli diretti verso le principali mete di villeggiatura;
-Impiego di personale della Squadra di Polizia Giudiziaria per mirati servizi antiborseggio,  sia in stazione che a bordo treno;
-Rafforzamento dei dispositivi di pattugliamento lungo le linee ferroviarie;
-Intensificazione dei servizi a bordo dei treni a lunga percorrenza notturni.
Nel periodo delle festività pasquali e per i ponti di primavera la Polizia Ferroviaria, a livello nazionale, disporrà giornalmente in media di 1.500 operatori, 750 pattuglie in stazione ed a bordo treno, assicurando la presenza su oltre 300 treni; 45 saranno i servizi antiborseggio in abiti civili sia in stazione che a bordo treno. 85 i pattugliamenti lungo le linee ferroviarie e 20 i servizi a bordo dei treni a lunga percorrenza notturni.
In ambito locale, il Compartimento Polfer Piemonte e Valle d’Aosta, sempre con riferimento alla settimana a cavallo delle festività Pasquali, metterà in campo, nella giurisdizione di competenza, quotidianamente, una media di 150 operatori di Specialità, garantendo complessivamente più di 80 servizi di scorta a bordo treno, per un numero totale di convogli viaggiatori scortati superiore a 200.Nei maggiori scali ferroviari di Torino, ovvero Porta Nuova e Porta Susa, l’incremento dei  servizi di vigilanza in concomitanza dell’esodo pasquale verso le mete turistiche, in particolare quelle della Liguria, saranno assicurati in collaborazione con i Reparti Speciali e le Unità Cinofile messe a disposizione dalla locale Questura; un’attenzione particolare sarà rivolta anche alle stazioni dislocate lungo le linee ferroviarie dirette alle località liguri, dove per tutto il fine settimana delle festività verranno assicurati dispositivi di controllo e monitoraggio, unitamente, ad operatori del gruppo FS, questi ultimi per le attività di specifica competenza, in piena collaborazione con la Polfer ligure.
ALCUNI CONSIGLI UTILI – è bene ribadire alcuni consigli per la propria incolumità:
-Durante la permanenza sui marciapiedi adiacenti ai binari non oltrepassare la linea gialla;
-Non attraversare i binari, ma servirsi sempre dei sottopassaggi;
-Non tentare di salire o scendere quando il treno è in movimento;
-Durante eventuali soste impreviste del treno lungo la linea ferroviaria seguire le indicazione del personale di bordo.
Per un viaggio sicuro, a tutti coloro che utilizzeranno il treno per i loro spostamenti, si ricorda di prestare attenzione al proprio bagaglio, soprattutto durante le fermate del convoglio, ed evitare di lasciare incustoditi i propri oggetti di valore a bordo treno.
Tenere a mente che i “professionisti del furto” tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione (durante la consultazione dei tabelloni orari, l’utilizzo delle macchinette self-service, il momento in cui si sistemano o prelevano i bagagli dalle cappellerie, l’attesa prima della partenza nelle stazioni di testa ed il transito di pochi minuti negli scali dei capoluoghi) ovvero situazioni di assembramento di persone od oggetti (cartoni o abiti) per occultare i movimenti delle proprie mani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here