Controlli Polizia Porta Palazzo Torino, bilancio

Gli operatori intervenivano, riuscendo a fermare due dei cittadini presenti ed appurando che sul furgone erano presenti 350 grammi di cocaina in pietra

PoliziaPersonale della Polizia di Stato appartenente al Comm.to di P.S. Dora Vanchiglia ha effettuato nelle ultime ore accurati e serrati controlli  nella zona di competenza del Commissariato.
Secondo quanto spiegato, in particolare, gli agenti sarebbero riusciti a rintracciare una cittadina italiana 32enne, pluripregiudicata, che si era allontanata circa 15 giorni fa da una struttura terapeutica cittadina presso la quale si trovava in regime di affidamento ai servizi sociali. La donna, che non era mai stata rintracciata né ai precedenti domicili né presso amici  o parenti, è stata individuata nel contesto di un pattugliamento della zona della Piazza di Porta Palazzo, in Piazza della Repubblica. La stessa, in attuazione del provvedimento del giudice dell’esecuzione, è stata associata alla locale casa circondariale.
In base a quanto appurato, successivamente, personale della P.G. esterna del Commissariato, impegnato in attività antidroga in corso Vigevano- Piazza Baldissera, avrebbero notato un’auto di grossa cilindrata, condotta da un cittadino straniero di probabile origine balcanica, transitare e fermarsi in via Stradella. Qui, sarebbe stato raggiunto da un secondo soggetto, appiedato; entrambi, infine, sarebbero stati affiancati da un furgone cassonato bianco.
I tre uomini avrebbero ispezionato qualcosa presente nel furgone, aprendone il portellone posteriore, con fare circospetto. Ipotizzando un probabile scambio di merce illecita, gli operatori intervenivano, riuscendo a fermare due dei cittadini presenti ed appurando che sul furgone erano presenti 350 grammi di cocaina in pietra (di conseguenza di estrema purezza); l’autista del furgone aveva con sé la somma in contanti di 250 euro. I due soggetti fermati, cittadini albanesi di 37 e 28 anni, sono stati tratti in arresto.
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here