Controlli prostituzione Asti, i risultati del lavoro dei Carabinieri

Sono state elevate contravvenzioni (ciascuna del valore di euro 50,00) a carico di 13 prostitute e 13 clienti

CarabinieriNel trascorso fine settimana, i Carabinieri di Asti e la locale Polizia municipale hanno effettuato un controllo straordinario del territorio nel capoluogo di provincia finalizzato al contrasto della prostituzione.
Secondo quanto spiegato, sono state elevate contravvenzioni (ciascuna del valore di euro 50,00) a carico di 13 prostitute e 13 presunti clienti colti in fase di trattazione della prestazione sessuale o con la donna già a bordo della propria autovettura.
In base a quanto appurato,  durante i controlli sono stati deferiti in stato di libertà per omessa esibizione di documenti una donna e un transessuale di nazionalità rispettivamente rumena e peruviana.

1 COMMENTO

  1. Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

Comments are closed.