Controlli stazioni ferroviarie Torino, il bilancio del lavoro della Polizia di Stato

Proseguono i controlli nelle principali stazioni f.s. di Torino Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto, a garanzia della sicurezza di tutti

Proseguono i controlli nelle principali stazioni f.s. di Torino Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto, a garanzia della sicurezza di tutti coloro che, per esigenze diverse,  si trovano a transitare nei contesti ferroviari, attirati nel capoluogo anche dalla settimana del Black Friday.
Secondo quanto spiegato, gli agenti Polfer del Settore Operativo di Porta Nuova hanno arrestato un 29enne italiano residente in provincia di Bari, a suo dire in possesso di un permesso premio da un carcere della Lombardia, intenzionato a raggiungere la propria residenza con il treno.
In base a quanto appurato dai primi accertamenti effettuati, sarebbe stato chiarito che l’uomo, già da due giorni non aveva fatto rientro in carcere. Eseguito il foto segnalamento presso gli Uffici del Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica, l’uomo è stato poi posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Nella mattinata del 20 novembre, la Polfer della Sottosezione di Porta Susa, su segnalazione della locale Questura,  è stata attivata per le ricerche di una 16enne di origine marocchina, la cui mamma ne aveva denunciata la scomparsa, riferendo che probabilmente la figlia si trovava con un’amica su di un Frecciarossa proveniente da Milano e diretto a Torino.
Gli agenti si sono immediatamente attivati all’arrivo del treno in stazione, saliti a bordo, hanno rintracciato la ragazzina, trovata in compagnia di una sua coetanea che si era a sua volta allontanata da casa. Entrambe sono state poi affidate alle rispettive mamme.
Nella notte tra il 20 ed il 21 novembre, il Capotreno di un convoglio proveniente da Bardonecchia ed in arrivo nella stazione di Torino Porta Nuova ha richiesto l’intervento della Polfer per il furto di due martelletti frangivetro f.s. sottratti da altrettante carrozze del convoglio.
A seguito dei primissimi accertamenti svolti dagli agenti, il responsabile sarebbe stato individuato in un giovane ancora presente a bordo treno. Il ragazzo, un 15enne cittadino sudamericano residente in provincia di Torino, è stato trovato in possesso di uno dei martelletti sottratti mentre l’altro martelletto è stato ritrovato tra i sedili adiacenti a quello ove il giovane aveva viaggiato.
Accompagnato presso gli Uffici Polfer il minore è stato denunciato per furto e riconsegnato ai genitori, mentre i martelletti sono stati sequestrati. Proseguono intanto i servizi mirati ai treni provenienti dalla Liguria, con invio di personale Polfer sia nello scalo di Fossano, importante nodo di transito dei convogli che percorrono le tratte ferroviarie provenienti e dirette verso la stessa regione, che a bordo treno, nonché all’arrivo e allo sbarco a Torino Porta Nuova.
I servizi saranno ulteriormente integrati, in vista del ponte del 8 dicembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here