Controlli territorio Polizia di Stato Asti, un arresto per accoltellamento

È in atto da alcuni giorni, in occasione dell’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno la consueta intensificazione dei servizi di controllo del territorio per la prevenzione dei reati contro il patrimonio

È in atto da alcuni giorni, in occasione dell’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno la consueta intensificazione dei servizi di controllo del territorio per la prevenzione dei reati contro il patrimonio e il monitoraggio dei soggetti dediti ad attività criminose.
Secondo quanto spiegato, in particolare, la Polizia di Stato della Questura di Asti – Squadra Volanti, nel weekend appena trascorso, ha concentrato l’attività nella zona est della città, procedendo all’effettuazione di diversi posti di controllo, che hanno portato all’identificazione di 149 persone, al controllo di 75 autovetture e alla verifica della posizione di 35 soggetti sottoposti ad obblighi.
In base a quanto appurato, inoltre, sono stati individuati all’interno di un locale già sottoposto a sequestro due cittadini marocchini con precedenti per reati contro il patrimonio.
I due, dopo aver rimosso i sigilli posti da personale della Questura, vi si sarebbero introdotti presumibilmente alla ricerca di un rifugio per ripararsi dalle rigide temperature.
Gli agenti intervenuti nel sopralluogo avrebbero effettuato nei confronti di entrambi una meticolosa perquisizione che permetteva di rinvenire un I-Phone di ultima generazione di presunta natura furtiva in quanto in blocco e privo di scheda sim.
Lo smartphone è stato sottoposto a sequestro e i due giovani marocchini sono stati denunciati per violazione dei sigilli e ricettazione.
Successivamente, nel contesto del servizio, sono stati identificati altri due soggetti di nazionalità magrebina irregolari sul territorio nazionale nei cui confronti sta procedendo personale dell’Ufficio Immigrazione per le pratiche di espulsione dal territorio nazionale.
L’attività di controllo straordinario delle forze di Polizia proseguirà nei prossimi giorni e per tutta la durata delle festività natalizie e di fine anno.
Inoltre, nel tardo pomeriggio di ieri, la Volante è intervenuta in Piazza Campo del Palio a seguito di un litigio tra un ambulante di origine marocchina, ed un cittadino italiano, culminato con l’accoltellamento del cittadino marocchino.
Alle ore 16.00 circa, un cittadino italiano originario della Sardegna, avrebbe accoltellato per futili motivi un commerciante tunisino, che aveva allestito il suo banco in Piazza per l’occasione delle festività natalizie in Piazza Campo del Palio.
Il cittadino italiano, si avvicinava alla bancarella del commerciante forse con l’intento di sottrarre qualcosa. Il commerciante, dopo poco, gli avrebbe chiesto di allontanarsi se non aveva intenzione di comprare alcunché. L’uomo, indispettito da quanto profferitogli, dapprima avrebbe cominciato ad insultare il commerciante, e poi, dopo essersi avvicinato, gli avrebbe sferrato una coltellata al costato con un coltello a serramanico, verosimilmente nascosto nella cintola dei pantaloni.
Il cittadino tunisino, nonostante la ferita, avrebbe tentato invano di fermare l’aggressore, e nella concitata colluttazione che ne seguiva, sarebbe stato ferito da un’altra coltellata sferrata questa volta alla mano sinistra.
Nel frangente, altri ambulanti soccorrevano il malcapitato e riuscivano a fermare l’aggressore. Immediatamente interveniva la Volante, che avrebbe preso in custodia l’aggressore. La vittima sarebbe stata immediatamente accompagnata in Ospedale dove tutt’ora rimane in osservazione, ma non in pericolo di vita.
Il cittadino italiano è stato tratto in arresto per il reato di tentato omicidio e denunciato per detenzione di arma bianca e accompagnato presso la Casa di Reclusione di Asti a disposizione dell’A.G.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here