Coronavirus Carmagnola, parco della Cascina Vigna resterà chiuso dopo il 4 maggio

Carmagnola è orientata a continuare con la chiusura di tutte le aree verdi, su tutte il parco della Cascina Vigna

Ci sono ancora molti dubbi da parte dei comuni della cintura sud in merito alla riapertura dei parchi pubblici il prossimo 4 maggio. Se il fine è quello di evitare di creare assembramenti, l’apertura dei giardinetti cosiddetti “di quartiere” non è un’opzione molto gradita da parte dei sindaci. Carmagnola, ad esempio, è orientata a continuare con la chiusura di tutte le aree verdi, su tutte il parco della Cascina Vigna: “Rappresenta un polmone verde che attira tantissimi carmagnolesi – spiega il primo cittadino, Ivana Gaveglio -, per questo credo che continuerà a rimanere off limits, così come tutti i giardini pubblici cittadini”. A Nichelino si va verso la riapertura di Stupinigi e del parco del Boschetto, ma anche qui i parchi di quartiere rimarranno chiusi. Stessa linea anche a Orbassano: i polmoni verdi più grandi, come il parco Ilenia Giusti, saranno di nuovo accessibili. Stop, invece, ai giardinetti piccoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here