Coronavirus, la Regione Piemonte chiude le scuole e sospende le manifestazioni

Chiusura dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, compreso il personale, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (compresi i tirocini), master, corsi universitari di ogni grado e università per anziani

La Regione Piemonte ha disposto la: Chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, compreso il personale, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali (compresi i tirocini), master, corsi universitari di ogni grado e università per anziani: è uno dei punti centrali dell’ordinanza emanata dal Ministero della Salute, d’intesa con il presidente della Regione Piemonte, per contenere il diffondersi del coronavirus.
Il provvedimento, adottato in linea con quanto emanato anche nelle regioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, è immediatamente operativo su tutto il territorio piemontese fino a sabato 29 febbraio, salvo diverse disposizioni. Il testo dell’ordinanza è disponibile a questo link: http://bit.ly/COVID-19_OrdinanzaPiemonte
Sono inoltre sospese tutte le manifestazioni, eventi o iniziative di qualsiasi natura in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi sia aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa.
Nella giornata di oggi sono risultati negativi a tutti gli approfondimenti le tre persone di nazionalità cinese ospedalizzate a Cuneo. Il totale dei contagiati in Piemonte scende quindi a tre persone, ovvero quelle già accertate a Torino.
Tutti negativi anche i test effettuati al personale del Pronto soccorso di Tortona, che era stato chiuso in via precauzionale nel corso della mattinata. La struttura riaprirà a breve.
Foto: wikipedia.org
Notizie: Ufficio Stampa Regione Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here