Coronavirus Moncalieri, il Sindaco Montagna: “Non chiedetemi quanti siano i casi”

A parlare è il Sindaco, Paolo Montagna che preferisce non snocciolare i numeri di contagi all'interno della sua città

“Anche a Moncalieri, come nel resto del Paese, i casi positivi al Covid-19 crescono. Non chiedetemi quanti sono, sappiate che aumentano ogni giorno. Questi casi, compresa la ricerca delle persone con cui sono stati in stretto contatto e quindi da monitorare, sono seguiti dal servizio di igiene e sanità pubblica della nostra Asl. A ognuno dei nostri concittadini colpiti dal virus o sottoposti a misura di quarantena precauzionale, va il mio e nostro sentimento di augurio e vicinanza”. A parlare è il Sindaco, Paolo Montagna che preferisce non snocciolare i numeri di contagi all’interno della sua città. Una scelta dettata, probabilmente, per evitare di scatenare lo sport social di chi vuole sapere nomi, cognomi e indirizzi. Da quello che filtra, i casi sarebbero di gran lunga maggiori rispetto al resto degli altri Comuni della cintura sud.
“Se non fosse già chiaro, quindi, ribadisco che la situazione è seria – continua il primo cittadino -,  e per uscire dall’emergenza bisogna fare di più. Perché c’è una parte ancora troppo grande di persone che non rispetta le limitazioni del decreto. Ricevo messaggi in cui mi si racconta della difficoltà a stare in casa. E’ comprensibile, ma siamo in emergenza, non in un gioco di qualcuno che si diverte a impedire alle persone di uscire. Bisogna stare a casa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here