Coronaviurs: sgravi, sburocratizzazione e sospensione della nuova ZTL per sostenere il commercio

"La Giunta studi una serie di sgravi e un piano di sburocratizzazione per il sostegno degli investimenti post-crisi."

“Questa la mia proposta per superare la crisi e rendere possibile una forte ripartenza al termine dell’emergenza.” – scrive il Consigliere dei Moderati Silvio Magliano. –  “La politica si prenda la responsabilità di scegliere chi sostenere: le varie situazioni sono diverse e gli aiuti a pioggia non sono, in questi casi, efficaci.”
“La Giunta studi una serie di sgravi e un piano di sburocratizzazione per il sostegno degli investimenti post-crisi.” – continua – “Si sospendano inoltre i nuovi regolamenti che comportano esborsi (per esempio ZTL e Regolamento Dehors). L’Amministrazione scelga a quali tipologie di imprese indirizzare le misure. Sostenere tutti è impossibile. E in ogni caso non servirebbe. Avere il coraggio di scegliere è uno dei doveri della politica. Anche di quella comunale. Grande distribuzione e piccolo commercio sono mondi diversi e stanno vivendo questi giorni di crisi in maniera diversa. Centri commerciali e farmacie reggono, negozi e ristoranti sono in crisi.”
“Poniamo oggi le condizioni per resistere all’emergenza e le basi per ripartire quando l’emergenza sarà rientrata.” – spiega – “Fenomeni in crescita macroscopica come delocalizzazione, e-commerce, espansione delle aziende di delivery impongono e imporranno cambi di paradigma anche per le attività più piccole.”
“Se la Sindaca intende mettere in campo misure, queste non siano generiche e indiscriminate.” – conclude Magliano. – “Valutiamo su chi applicarle, modulando gli sgravi a seconda delle diverse esigenze e sulla base della progettualità futura. Mille euro in meno per un grande supermercato sono una goccia nel mare: per un negoziante possono invece fare la differenza.”
Foto: wikipedia.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here