Dati rifiuti consorzio Covar 2018, Nichelino maglia nera

Da un lato abbiamo realtà come Nichelino, Orbassano e Moncalieri che sono le ultime tre della classifica tra i comuni consorziati

Il 65% di raccolta differenziata generale, 160 Kg di indifferenziato ad abitante (l’obiettivo regionale per il 2018 era di 190 kg e per il 2020 è fissato in 159 kg), mentre i rifiuti totali ad abitante dovranno essere 455 kg nel 2020. I numeri resi noti dalla Regione per il 2018 del Covar, consorzio rifiuti della cintura sud parlano chiaro: gli obiettivi a livello generale sono raggiunti ma se si analizza il “come”, non si può notare che il traguardo è stato possibile solo grazie alla virtuosità dei piccoli Comuni. Lì, la raccolta differenziata è naturalmente più semplice, ma il divario con le grandi città è davvero imbarazzante. Da un lato abbiamo realtà come Nichelino, Orbassano e Moncalieri che sono le ultime tre della classifica tra i comuni consorziati. Nichelino è maglia nera: arriva a malapena al 58,5%, Orbassano si arrampica al 61,8% e la Città del Proclama al 63,3%. I migliori? Bruino con il 75,3%, Castagnole con il 74,6% e Osasio con il 74,1%. Una disparità che ancora una volta sottolinea la grande difficoltà nei centri urbani a insegnare l’importanza della raccolta differenziata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here