Denunciato writer treno Asti, bloccato con pennarello alla mano

Il pennarello è stato sottoposto a sequestro, mentre nei confronti del ragazzo si è proceduto alla denuncia

identificativo carrozza imbrattataUna ragazzata, nel vero senso della parola, che però è costata ad un giovane di 23 anni, originario della provincia di Genova, una denuncia per imbrattamento.
Secondo quanto spiegato, è accaduto nella serata di sabato scorso, 2 luglio, a bordo del treno regionale delle 21.30, con tratta Torino Porta Nuova-Genova Brignole; poco dopo la partenza del convoglio, all’atto del transito nella stazione di Trofarello, il personale F.S. presente sul treno si è accorto che dalla vettura di coda proveniva odore di sigaretta.
In base a quanto appurato, una volta aperta la porta della cabina comunicante con il vano bagagli, sarebbero stati individuati 6 giovani, seduti in terra intenti a fumare ed uno di essi impegnato a scrivere con un pennarello nero di grosse dimensioni sullo sportello del quadro strumenti.
Immediata la richiesta di intervento al Centro Operativo del Compartimento Polfer di Torino che ha allertato i colleghi del Posto Polfer di Asti, dove di lì a poco il treno avrebbe effettuato la prevista fermata.
Gli Agenti hanno atteso l’arrivo del convoglio facendo poi scendere il gruppetto di giovani, due dei quali minorenni e gli altri poco più che ventenni, tutti originari e residenti in provincia di Genova e risultati sprovvisti di regolare biglietto.
I ragazzi sono stati accompagnati negli uffici della Polizia Ferroviaria ed il giovane autore delle scritte ha ammesso le proprie responsabilità.
Il pennarello è stato sottoposto a sequestro, mentre nei confronti del ragazzo si è proceduto alla denuncia a piede libero per imbrattamento.
Tutti e 6 i giovani, inoltre, sono stati sanzionati dal personale delle ferrovie perché sprovvisti di titolo di viaggio.