Discarica abusiva Moncalieri, proteste e foto

Frigoriferi, materassi, apparecchiature elettroniche e scarti di materiale edile.

discarica2Ennesima discarica abusiva sulle strade del Piemonte, questa volta a Moncalieri a pochi metri dalla stazione Sangone ed ai margini di uno degli ultimi campi coltivati in area metropolitana. Frigoriferi, materassi, apparecchiature elettroniche e scarti di materiale edile. Non è esclusa nemmeno la presenza di amianto.
La questione è stata sollevata dal Movimento Cinque Stelle: “Porteremo il caso in Consiglio comunale a Moncalieri e segnaleremo tutto alle autorità competenti. Ci rendiamo conto che le amministrazioni locali, con le dovute differenze, spesso sono abbandonate dalle istituzioni nella guerra contro l’abbandono di rifiuti. Proprio per questo stiamo elaborando la proposta di legge “Disposizioni per prevenire e contrastare l’abbandono e la dispersione dei rifiuti”, primo firmatario Federico Valetti.
L’obiettivo è semplice: promuovere buone pratiche tra i Comuni del Piemonte. Adeguate misure di informazione, prevenzione e vigilanza da adottare in maniera uniforme sull’intero territorio regionale. La Regione in questo campo non ha prerogative di carattere prescrittivo, tuttavia può avviare meccanismi di premialità per le amministrazioni virtuose.
Si prevede inoltre la pubblicazione dell’elenco dei Comuni che mettono in campo tali buone pratiche e quelli che al contrario non l’hanno fatto. Questa proposta di legge, se approvata, consentirà di fermare, almeno in parte, un fenomeno che danneggia l’ambiente, l’agricoltura e quindi la salute umana. Per contrastare questo malcostume dilagante, fondamentale sarà il contributo dei comuni, che meglio conoscono il territorio”.