Discarica abusiva San Giorio di Susa, la scoperta della Guardia di Finanza

A carico del presunto responsabile degli illeciti, che è stato sanzionato per oltre 10mila euro, competete anche la bonifica dell’intera aerea

Una vera e propria discarica a cielo aperto quella scoperta nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza di Torino in un comune della Val Susa.
Secondo quanto spiegato, i Finanzieri della Compagnia di Susa, in collaborazione con il personale dell’ARPA Piemonte, hanno individuato un’area di circa 2mila metri, situata in una borgata del Comune di San Giorio di Susa, dove sono state trovate svariate tonnellate di rifiuti speciali, molti dei quali anche pericolosi. Carcasse di automobili, batterie esauste, oltre 3mila litri di olio usato e 3 tonnellate di materiale ferroso sono solo alcuni tra i rifiuti speciali individuati dagli inquirenti.
In base a quanto appurato, per le violazioni in materia ambientale, la Guardia di Finanza ha segnalato alla Procura della Repubblica Torinese il legale rappresentante della società che si sarebbe resa responsabile dell’attività di stoccaggio dei rifiuti.
A carico del presunto responsabile degli illeciti, che è stato sanzionato per oltre 10mila euro, competete anche la bonifica dell’intera aerea, evitando in tal modo un aggravio per le casse comunali.