Donna disabile uccisa Orbassano, dramma della disperazione

E' una storia drammatica quella che sta emergendo a Orbassano dove questa mattina è stato ritrovato il corpo senza vita di una donna uccisa a martellate

truffaE’ una storia drammatica quella che sta emergendo a Orbassano dove questa mattina è stato ritrovato il corpo senza vita di una donna uccisa a martellate.
Secondo quanto spiegato, la vittima era disabile e secondo i primi riscontri dei Carabinieri ad uccidere la donna sarebbe stata la madre. Testimone dell’omicidio il marito e padre della vittima. Sarebbe stato lui a chiamare il 112 per dare l’allarme ai Carabinieri raccontando quello che era successo.
In base a quanto appurato, l’allarme è scattato alle 8.40. Quando i Carabinieri sono giunti sul posto per la donna non c’era già più nulla da fare. La madre l’avrebbe uccisa con ripetute martellate al capo. Anche il medico del 118 ha potuto soltanto constatare il decesso della vittima. Ora toccherà ai militari dell’Arma fare luce sulla dinamica dell’accaduto e sulle motivazioni che hanno spinto la pensionata ad uccidere la figlia con tanta rabbia e disperazione.
Sul posto sta operando la sezione Investigazioni scientifiche del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Torino per il sopralluogo e la ricostruzione della scena del delitto. Il fascicolo d’indagine è stato affidato al Pubblico Ministero Provazza. La madre all’arrivo dei militari era accanto alla figlia, in gravi condizioni per assunzione farmaci, ed è stata trasportata all’ospedale di Orbassano. E’ stato sequestrato il martello trovato sul comodino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here