Donna perseguitata da ex Torino, arrestato

Gli agenti, intuendo che l’uomo avrebbe potuto fare ritorno, hanno nascosto l’auto in un passo carraio senza mai perdere di vista l’auto della vittima, pronti ad intervenire nel caso in cui l’uomo fosse tornato

Nonostante la separazione non si era arreso, per questo un cittadino marocchino di 37 che continuava ad ossessionare la ex moglie è stato arrestato per atti persecutori dagli agenti del Commissariato Barriera Milano.
Secondo quanto spiegato, la scorsa settimana una donna, in forte stato di agitazione, ha contattato la Polizia dicendo di trovarsi chiusa in macchina poiché il suo ex marito, come in altre occasioni, la stava seguendo, nonostante gli fosse stato imposto il divieto di avvicinamento e di comunicare con la ex moglie con ogni mezzo.
In base a quanto appurato, all’arrivo degli agenti del Commissariato Barriera Milano sul posto, la donna ha raccontato che poco prima, mentre si trovava a transitare in auto nella stessa via, aveva incrociato una persona che le aveva chiesto indicazioni.
All’improvviso sarebbe apparso il suo ex marito, il quale prima avrebbe cercato di tirare fuori dall’autovettura la donna, poi le avrebbe sbarrato la strada e infine le avrebbe impedito di ripartire. L’aggressore avrebbe poi rivolto le sue ire nei confronti della persona che aveva chiesto le informazioni colpendolo.
Dopo le urla della donna per chiedere aiuto e aver contattato il 112 NUE, l’ex marito si era allontanato a bordo della propria autovettura.
Gli agenti, intuendo che l’uomo avrebbe potuto fare ritorno, hanno nascosto l’auto in un passo carraio senza mai perdere di vista l’auto della vittima, pronti ad intervenire nel caso in cui l’uomo fosse tornato. Cosa che è effettivamente avvenuta quando gli agenti hanno visto arrivare l’auto con l’uomo a bordo. Immediatamente hanno sbarrato la strada all’uomo, arrestandolo per stalking e denunciandolo per violenza privata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here