Dramma suicidio Torino, ieri tre casi in una mattinata. Alla base patologie di salute e depressione

Una mattinata drammatica, quella di ieri, a Torino, dove in tre diversi quartieri cittadini si sono tolte la vita altrettante persone, non legate l’una all’altra. Di seguito i dettagli dei tragici accadimenti, spiegati da Polizia, Carabinieri e 118:

 

 

 

PRIMO CASO, QUARTIERE BARRIERA DI NIZZA

Il primo dei tre disperati gesti è avvenuto nel quartiere Barriera di Nizza. Qui un uomo di 54, affetto da una grave patologia di salute, si è gettato dal balcone della propria abitazione.

 

SECONDO CASO, QUARTIERE BARRIERA DI MILANO

Nel quartiere Barriera di Milano, invece, la tragedia di un anziano di 75 anni. Anch’egli, secondo le prime ipotesi, sarebbe stato affetto da malattia. L’uomo, disperato, ha deciso di farla finita sparandosi un colpo di pistola alla testa.

 

TERZO CASO, QURTIERE BORGO VITTORIA

L’ultimo, tragico caso ha come protagonista un ragazzo di soli 27 anni, residente nel quartiere Borgo Vittoria, zona Nord di Torino. Secondo le prime ricostruzioni, da qualche tempo il giovane era affetto da depressione. Ancora da acclarare i motivi che lo hanno spinto a gettarsi dal balcone.

.

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.


VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Scomparso studente universitario Torino, chi ha visto Daniele Giovanni Mancuso?

 

Di Redazione