Droga Barriera di Milano Torino, tre arresti

Sono tre i pusher arrestati nelle ultime ore dalla Polizia di Stato a Torino: due dagli agenti del Commissariato Barriera Milano e uno, in corso Palermo, dagli uomini del Commissariato Dora Vanchiglia.

drogaSono tre i pusher arrestati nelle ultime ore dalla Polizia di Stato a Torino: due dagli agenti del Commissariato Barriera Milano e uno, in corso Palermo, dagli uomini del Commissariato Dora Vanchiglia.
Secondo quanto spiegato, quest’ultimo è stato fermato per un controllo mentre era a bordo della sua bicicletta. Gli agenti avrebbero rinvenuto addosso all’uomo, un cittadino marocchino di 29 anni, un biglietto con dei conteggi e due telefoni cellulari. Nel corso della perquisizione domiciliare, i poliziotti avrebbero poi rinvenuto 30 grammi di cocaina, oltre 800 euro in contanti e altri telefoni cellulari.
In base a quanto appurato, sempre in corso Palermo, gli agenti del Commissariato Barriera Milano hanno fermato un cittadino marocchino di 49 anni, con diversi precedenti e irregolare su territorio nazionale, il quale alla vista degli agenti si sarebbe dato alla fuga lanciando le chiavi dell’auto sotto un’altra macchina in sosta. Fermato dai poliziotti, il 49enne sarebbe stato trovato in possesso di 5 dosi di cocaina. Altri 13 involucri contenenti la stessa sostanza sarebbero stati trovati occultati sotto la leva del cambio dell’auto condotta dall’uomo.
A casa del fermato, gli agenti avrebbero ritrovato altro stupefacente e la somma di 4300 euro. Alla luce dei fatti, l’uomo è stato tratto in arresto per spaccio.
Un cittadino senegalese, invece, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Barriera Milano in via Monte Nero. Dopo aver incrociato un’autovettura con a bordo due persone, gli agenti in servizio di volante avrebbero visto il passeggero, un cittadino straniero, lanciare qualcosa dal finestrino. I poliziotti hanno fermato l’auto per un controllo e contestualmente hanno recuperato quanto gettato precedentemente dal finestrino dal passeggero: un involucro contenente 7 dosi di crack. Nella disponibilità dell’uomo, gli agenti avrebbero trovato la somma di 470 euro in contanti. I poliziotti hanno anche accertato che l’uomo era salito a bordo dell’auto proprio per vendere al conducente dell’auto sostanza stupefacente.