Droga corso Principe Oddone Torino, fermate due persone

Ancora una volta i pusher si servono delle autovetture per nascondere la droga

Ancora una volta i pusher si servono delle autovetture per nascondere la droga. Gli agenti del commissariato Centro sabato sera hanno arrestato due cittadini senegalesi per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Secondo quanto spiegato, entrambi i soggetti sono stati fermati in corso Principe Oddone, nel momento in cui “la catena di montaggio” della droga stava lavorando a pieno regime: per agevolare la compravendita dello stupefacente, uno avrebbe gestito i 32 ovuli, tra dosi di cocaina e crack, nascosti nel passaruota di un auto ed, in base alla richiesta degli acquirenti, passava la merce all’altro che ne incassava il pagamento.
In base a quanto appurato, in seguito i poliziotti hanno perquisito l’abitazione del primo, trovando sotto il lavandino della cucina un panetto di hashish di oltre 85 grammi.
Entrambi con precedenti specifici di Polizia, il secondo è risultato inoltre irregolare sul territorio nazionale ed inottemperante ad un decreto di espulsione emesso a febbraio di quest’anno, per il quale è stato denunciato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here