Droga piazza Montanaro Torino, giovane arrestato per la terza volta in sei mesi

A suo carico era in atto la misura del divieto di dimora nel Comune di Torino, in sostituzione della custodia cautelare in carcere per reati inerenti agli stupefacenti

A suo carico era in atto la misura del divieto di dimora nel Comune di Torino, in sostituzione della custodia cautelare in carcere per reati inerenti agli stupefacenti: ciononostante, gli agenti del Commissariato Barriera Milano lo avrebbero sorpreso di nuovo in piazza Montanaro, pronto a smerciare 15 involucri di cocaina ed eroina e 49 frammenti solidi di crack, con 500 euro in contanti in tasca, guadagno dell’attività della mattinata.
Secondo quanto spiegato, alla vista della pattuglia il giovane, di origini senegalesi, avrebbe posto in essere un tentativo di fuga ed una vivace resistenza ma, dopo essere stato raggiunto,  sarebbe stato fermato e messo in sicurezza.
In base a quanto appurato, il pusher sarebbe ben noto agli agenti, che nel recente passato lo avevano già arrestato 2 volte.
Anche in questa circostanza, avrebbe dichiarato di essere minorenne, ma accertamenti ossei eseguiti nel 2016 ne avevano già stabilito la maggiore età.
Gli agenti lo hanno tratto in arresto per violazione della Legge sugli stupefacenti  e denunciato per resistenza a P.U.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here