Elezioni 2018, vincitori e delusi. Commenti

Le prime parole dopo i dati dello spoglio non possono che essere di delusione per il Pd e di festa per il Movimento Cinque Stelle.

Le prime parole dopo i dati dello spoglio non possono che essere di delusione per il Pd e di festa per il Movimento Cinque Stelle.
A Moncalieri, Diego Sarno, assessore nichelinese tesserato PD commenta: “Cinque Stelle e Lega oggi dovranno prendersi la responsabilità di governare questo paese. Dobbiamo prendere questo risultato con serietà, attivando da subito la ricostruzione del partito (e del centrosinistra nazionale) che ritorni ad avere un’unica visione del futuro volta a ricostruire il legame sociale tra le persone”.
Luca Salvatore, capogruppo Cinque Stelle in consiglio comunale a Moncalieri: “A Moncalieri, come a livello nazionale, il M5S si conferma la prima forza politica. Nonostante una legge elettorale fatta su misura contro il M5S, nel nostro collegio uninominale alla camera registriamo un risultato incredibile per la nostra giovane e valida candidata Cavuoti e una sonora sconfitta di Pompeo, esponente della Giunta PD che governa Moncalieri. Questo è il segnale che gli elettori hanno voluto dare a chi sta governando male oggi il nostro territorio, la Giunta sarà in grado di ascoltarlo e dimettersi attestando il proprio fallimento?”
Non cerca scuse il rappresentante Pd Stefano Esposito, candidato al senato nel collegio di Collegno che comprende i comuni della zona sud-ovest. 
“Gli elettori hanno dato il loro responso. Ho perso. Nel collegio uninominale la sfida era prima di tutto tra candidati. Quindi la sconfitta è la mia sconfitta. Non mi sentirete dire è colpa di tizio o di caio. La pratica di scaricare le responsabilità su altri non mi appartiene. Con queste elezioni si chiude il mio impegno politico a tempo pieno. Tra qualche giorno ritornerò al mio lavoro in Prefettura. Una pagina si chiude e un’altra si apre. Voglio davvero ringraziare tutti i militanti del PD che hanno speso il loro tempo e la loro passione in questa campagna elettorale. Grazie a tutti”.
Foto: Antonella Mastria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here