Elezioni politiche 2018, exit poll, proiezioni e dati affluenza

Tanti i disagi con il nuovo sigillo anti frode che ha causato code e qualche lamentela degli elettori nei seggi torinesi.

Si sono chiuse le votazioni per queste Elezioni politiche 2018. Tanti i disagi con il nuovo sigillo anti frode che ha causato code e qualche lamentela degli elettori nei seggi torinesi. Uno scambio di schede in uno dei seggi, inoltre, potrebbe riservare qualche brutta sorpresa.
PRIMI DATI – Secondo i primissimi Exit Poll la coalizione del Centro Destra viaggia tra il 33 e il 36% seguita dal M5S che viaggia tra il 29,5% e il 32,5%. Il Centro Sinistra vive il crollo del PD e viaggia tra il 24,5% e il 27,5%.
AFFLUENZA – Alle 19 di oggi aveva votato il 58,42% per le Elezioni Nazionali e il 56,09% il Lombardia e Lazio per le Regionali.
AGGIORNAMENTO 5 MARZO 2018 ORE 00,13: La prima proiezione di SWG per La7 dice per il Senato: Movimento 5 Stelle 33,1%, Partito Democratico 18,7%, Forza Italia 14,1%, Lega 17,3%, Fratelli d’Italia 4,2%, Noi con l’Italia UDC 1%, +Europa 2,6%, Civica Popolare Lorenzin 0,5%, Insieme 0,8%, Liberi e Uguali 3,3%.
AGGIORNAMENTO 5 MARZO 2018 ORE 00,34: La seconda proiezione di SWG per La7, con una copertura del 40%, per il Senato: Movimento 5 Stelle 33,6%, Partito Democratico 18,3%, Forza Italia 14,1%, Lega 17,4%, Fratelli d’Italia 4,0%, Noi con l’Italia UDC 1%, +Europa 2,3%, Civica Popolare Lorenzin 0,6%, Insieme 0,8%, Liberi e Uguali 3,3%.
AGGIORNAMENTO 6 MARZO 2018 ORE 09,22: E’ il risveglio di una valanga che ha travolto chi ha gestito la politica nazionale negli ultimi cinque anni e, più in generale, una rivolta elettorale che ha incoronato Lega e Cinque Stelle. I dati nazionali, a metà dello spoglio, non lasciano dubbi: Il Movimento è abbondantemente sopra il 30%, con la Lega che tocca quota 18%, sorpassando Forza Italia, ferma al 14%. Il Pd è stato travolto: sotto il 20%, un disastro che non potrà che aprire processi e cambiamenti radicali nel partito di Renzi.
In cintura sud, alla Camera, il centro destra ha vinto nel collegio di Moncalieri: alla Camera, nell’uninominale, Clauda Porchietto ha stravinto: a metà spoglio siamo al 39% delle preferenze per la rappresentante del centro destra. Roberta Cavouti (Cinque Stelle) è al 30%, solo terza Laura Pompeo (Pd) con il 25%. Al Senato trionfa Marzia Casolati (centrodestra): è a quota 37,5%, seconda piazza per il grillino Marco Scibona (30.5%) e terzo Enrico Buemi (centro sinistra)
Nel collegio di Collegno (che comprendeva anche i Comuni di Beinasco, Orbassano, Rivalta, Bruino) vittoria netta dei Cinque Stelle con Celeste D’Arrando (34,8%), secondo posto per Sara Zambaia (centrodestra, al 30,1%) e solo terzo lo storico rappresentante del Pd, Umberto D’Ottavio (27%). Al Senato vince Roberta Ferrero (centro destra, con 32,3%), secondo Stefano Esposito (Pd, con il 30,3%) e terza la grillina Elisa Pirro (28,8%)
IL COMMENTO DI FORZA ITALIA – CLICCA QUI
IL COMMENTO DELLA LEGA – CLICCA QUI
IL COMMENTO DI PD E M5S – CLICCA QUI
Foto: Antonella Mastria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here