Evasione fiscale azienda Val Sangone, denunciato titolare

Al termine degli accertamenti il titolare dovrà pagare il le imposte e le sanzioni dovute.

Non avrebbe presentato le dichiarazioni dei redditi per oltre 4 anni, l’imprenditore denunciato negli scorsi giorni dalla Guardia di Finanza di Torino per un’evasione fiscale milionaria.
Secondo quanto spiegato, i Finanzieri della Compagnia di Susa, che hanno condotto le indagini, avrebbero accertato come la fiorente impresa, attiva nel campo delle costruzioni, nonostante avesse conseguito ricavi superiori ai due milioni di euro, avrebbe omesso di presentare le dichiarazione dei redditi per svariati anni. L’azienda della Val Sangone è stata individuata grazie ad accurate indagini effettuate utilizzando il connubio tra gli elementi acquisiti attraverso la consultazione delle banche dati in uso al Corpo ed un efficace controllo economico del territorio.
In base a quanto appurato, l’imprenditore, che nel corso degli accertamenti avrebbe esibito solo parzialmente agli inquirenti la documentazione fiscale, è stato denunciato alla Procura della Repubblica Torinese per l’omessa presentazione della dichiarazione nonché per l’occultamento delle scritture contabili.
Al termine degli accertamenti dovrà pagare le imposte e le sanzioni dovute. Contestata inoltre, l’infrazione delle norme antiriciclaggio per aver movimentato denaro contante, in particolare quando si trattava di pagare le fatture dei fornitori, in misura superiore ai limiti previsti dalla normativa.
La tutela delle risorse dello Stato e degli Enti Locali nonché il contrasto alle frodi alla pubblica amministrazione, sono compiti prioritari per la Guardia di Finanza che ricorda come l’evasione fiscale danneggia tutti i cittadini e fa aumentare i costi dei servizi pubblici

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here