Expo 2015 Milano, il reportage dall’ultima settimana di apertura

PA250045Expo è ormai agli sgoccioli, ma la gente continua ad accorrere per visitare i padiglioni dei paesi di tutte le parti dal mondo. Dall’Argentina passando per Irlanda e proseguendo per realtà come Angola e Turkmenistan si può davvero respirare l’atmosfera del mondo.

 

FASCINO – I padiglioni sono davvero una bella chance per imparare qualcosa sulle culture di diversi paesi del mondo. Si può davvero spaziare seguendo i diversi continenti e conoscere le economie emergenti, ma anche le similitudini con il nostro paese.

– Ad un primo impatto saltano subito agli occhi però le ingegnose soluzioni architettoniche dei vari paesi. Dalle soluzioni semplici, ma accattivanti scelte da Irlanda e Repubblica Ceca si arriva a vere e proprie costruzioni ingegnose come quelle di Angola, Russia e Iran.

– Non mancano anche i richiami alle tradizioni dei paesi come dimostrano Oman, Marocco e il Nepal, ma si possono trovare anche vere e proprie perle come il padiglione di Kazakistan e di Emirati Arabi.

 

CULTURA – Il messaggio alla base di Expo partiva dal cibo e dal dare da mangiare al pianeta, ma i vari paesi hanno saputo esporre al meglio le loro culture.

– Vera e propria perla l’Angola, ma colpisce anche il padiglione Estone e la bellezza di Colombia e Thailandia. Resta poi da scoprire, per chi non sopporta le lunghe code, l’universo dei piccoli padiglioni con a tema frutti, spezie e terre aride.

– Questi paesi sono davvero in grado di riservare bellissime sorprese e Tanzania e Uzbekistan sono dei validissimi esempi.

 

CONSIGLI – Qualche padiglione imperdibile c’è davvero e Cronacatorino.it vuole dare qualche consiglio ai lettori su cosa cercare di vedere.

– I padiglioni di Turkmenistan e Azerbaigian sono vere e proprie perle che sanno ben coniugare le tradizioni con le nuove tecnologie, ma anche i padiglioni di Qatar, Nepal, Emirati, Colombia e Thailandia rappresentano perle di cultura e storia in grado di affascinare i visitatori.

– Se invece cercate qualcosa di particolare paesi come Estonia, Angola e Repubblica Ceca possono riservarvi delle sorprese. Senza dimenticare lo spettacolo che l’Albero della Vita offre ogni sera.

– Accanto ai blasonati padiglioni di Giappone, Cina, USA, Russia e Italia ci sono tantissime realtà e basta davvero solamente prendere una mappa e avere la curiosità di scoprire qualcosa di nuovo. Le varie cucine sapranno poi soddisfare anche i palati più esigenti.

 

CODE – Le code ci sono e possono essere molto lunghe, ma il consiglio è quello di armarsi di pazienza e curiosità scambiando magari quattro chiacchiere con altri visitatori.

 

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacatorino.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

PUBBLICITA’ A PARTIRE DA 10 EURO  – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, eventi, mostre o spettacoli, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie.

Alessandro Gazzera

Foto: Antonella Mastria