Falsi operai arrestati CAAT Grugliasco, avevano svuotato un camion

Carabinieri-300x199Tre finti operai si sono “ imbucati” nei giorni scorsi tra i lavoratori del Centro agro alimentare di Grugliasco e hanno svuotato un camion che custodiva 15 bancali di legno.

 

I Carabinieri di Rivoli hanno arrestato, nei giorni, due cittadini egiziani di 18 anni, abitanti a Torino, e denunciato un terzo connazionale di 17 anni, per furto.  Dopo il “colpo” hanno nascosto la refurtiva in una area del CAAT poco frequentata con l’intenzione di tornare il giorno con un camion per finire il lavoro.

 

I tre falsi operai sono stati bloccati dagli addetti alla vigilanza privata  mentre uscivano a piedi mischiati tra gli operai a fine turno. Le telecamere di sicurezza avevano registrato tutti i loro movimenti. Il terzetto ha ammesso il furto e ha indicato alla vigilanza e ai militari intervenuti il nascondiglio della merce. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al proprietario.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Furto rame linea ferroviaria Torino-Milano, disagi ai treni

Discarica illegale Nichelino, sequestrati metalli batterie usate e rame

Furto rame Santena, cinque romeni trovati in possesso di 10 quintali del prezioso metallo

Massimiliano Rambaldi